Esteri
SOTTO ASSEDIO

I marines ucraini lanciano appello a Elon Musk: "Tu che viaggi nello spazio, vieni a salvarci"

I marines che difendono l'acciaieria di Mariuopol ormai stremati da un "drammatico reality show". Dopo il Pontefice un altro appello.

I marines ucraini lanciano appello a Elon Musk: "Tu che viaggi nello spazio, vieni a salvarci"
Esteri 12 Maggio 2022 ore 18:09

Dopo il Papa, la richiesta di aiuto a Elon Musk.

Il comandante dei marines ucraini che stanno difendondo Mariupol, Serhiy Volyna, ora si è rivolto all'imprenditore sudafricano, neo proprietario di twitter e secondo Forbes uomo più ricco al mondo.

L'appello dei marines a Musk: "Aiutaci"

Il comandante dei marines ucraini si è rivolto a Musk, proprietario di Tesla e Hiperloop (un sistema futuristico di trasporto ad alta velocità ideato) per chiedere aiuto per l'evacuazione dall'acciaieria Azovstal a Mariupol. Un appello quasi intriso di una drammatica ironia, facendo riferimento alla figura imprenditoriale di Musk, l'uomo che ha costruito un'astronave e capace di portare i (quasi) comuni cittadini nello spazio e non solo gli astronauti di professione:

"Dicono che sei stato teletrasportato da un altro pianeta per insegnare alle persone a credere nell'impossibile, aiutaci a uscire da Azovstal in un paese terzo. Se non tu chi?".

La risposta dell'imprenditore spaziale

Nel frattempo Elon Musk ha confermato che la Russia sta intensificando anche i suoi attacchi informatici all'Ucraina con il rischio di paralizzare quasi completamente l'attività digitale.

Un aggiornamento che ha seguito di poche ore un'altra uscita, questa volta ben più misteriosa che ha visto protagonista l'imprenditore che sarebbe al centro di minacce da parte dei russi:

"Se morirò in circostanze misteriose, sappiate che è stato bello conoscervi"

I marines ucraini: il precedente dell'appello al Papa

Come detto, il comandante dei marines ucraini non è nuovo a lanciare appelli di preghiera o salvezza dopo aver paragonato la sua vita e quella dei suoi soldati a un reality show.

A fine aprile infatti Serhiy Volyna aveva inviato anche una preghiera a Papa Francesco oltre a lanciare un altri appelli accorati al mondo.

 

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter