Esteri
Al voto l'8 novembre

Elezioni midterm Usa: cosa aspettarci dal voto americano

Ultimi comizi senza esclusione di colpi: l'ex presidente repubblicano all'attacco, l'attuale numero uno della Casa Bianca cerca di "tener botta" ma i sondaggi lo "condannano".

Elezioni midterm Usa: cosa aspettarci dal voto americano
Esteri 06 Novembre 2022 ore 10:32

Stati Uniti verso le elezioni di metà mandato, "midterm" (si vota l'8 novembre), un vero e proprio per le sorti del Paese e per quelle che saranno le elezioni vere e proprie per confermare o congedare l'attuale inquilino della Casa Bianca.

E Joe Biden sotto pressione per la ritrovata verve di Donald Trump e la sua determinazione a tornare in pista, per scacciare l'incubo dell'ex presidente e magnate dell'editoria ha "chiesto aiuto" a Barack Obama.

Elezioni midterm Usa: Trump non si arrende

Del resto, l'ex presidente parlando per tre ore in un comizio a Latrobe, nello stato della Pennsylvania è andato letteralmente all'attacco del suo avversario, rispolverando una vicenda che ha rappresentato una pagina di ombre per l'America anche per quanto avvenne poi, ovvero con l'assalto al Campidoglio, a Capitol Hill.

Perché Trump non ha usato mezzi termini e ci è andato giù pesante sollevando ancora dubbi, anzi certezze sulla tornata elettorale del 2020:

"Quelle elezioni erano truccate. Le elezioni sono state truccate e rubate. È una vergogna, una vergogna. Se volete salvare il sogno americano votate repubblicano. Biden tra l'altro ha consentito l'invasione russa in Ucraina e tra poco toccherà alla Cina con Taiwan".

Di nuovo in campo anche Obama

La coalizione dei democratici era invece in scena a pochi chilometri di distanza, nell'anfiteatro della Temple University a Philadelphia.

A dar man forte a Joe Biden, come detto c'era l'ex numero della Casa Bianca (il primo di colore), Barack Obama.

L’ex presidente ha osservato:

"I diritti sono fondamentali, la verità ed un'economia giusta sono in ballo in queste elezioni. La democrazia stessa è in gioco in queste elezioni. Le elezioni di medio termine non sono uno scherzo, la nostra democrazia è un lavoro di squadra, un presidente non può agire da solo. Voi avete un presidente incredibile alla Casa Bianca e può continuare a fare cose grandiose. Può fare anche di più, ma dipende da voi".

La risposta di Biden per allontanare l'incubo Trump

Dalla sua, l'attuale numero uno degli Stati Uniti ha lanciato un appello ai suoi elettori:

"Queste elezioni sono un momento decisivo per la democrazia americana. Il potere dell'America è nelle vostre mani. Abbiamo fatto tanto per le infrastrutture e abbiamo creato posti di lavoro".

Ma in queste ore il presidente Usa deve anche fare i conti oltre che con l'ingombrante rivalità di Trump, con la protesta per i prezzi alle stelle della benzina e per la "gaffe" riguardo alla situazione in Iran dove Biden ha detto che "presto gli Usa libereranno l'Iran".

Le elezioni midterm, com'è la situazione

Ma a pochi giorni dalle elezioni di metà mandato com'è il termometro del consenso degli americani verso le due coalizioni.

Oggettivamente, da quanto emerso dagli ultimi sondaggi Biden avrebbe tutte le ragioni per sentirsi sotto pressione.

I Repubblicani infatti sembrano continuare a salire nei consensi, mentre da contraltare sembra calare la fiducia nell’attuale presidente Joe Biden.

L'ultimo report è del 26 ottobre, e l'attuale numero uno della Casa Bianca è sceso dal 44% al 40% del gradimento a quanto fatto finora.

Seguici sui nostri canali