Esteri
ECCEZIONALE SCOPERTA

Da un meteorite caduto in Africa scoperti due nuovi minerali sconosciuti

L'Elaliite ed l'Elkinstantonite sono stati trovati nella grossa roccia spaziale, del peso di 15,2 tonnellate, precipitata in Somalia

Da un meteorite caduto in Africa scoperti due nuovi minerali sconosciuti
Esteri 27 Dicembre 2022 ore 17:39

E' una sensazionale scoperta scientifica realizzata dall'analisi del meteorite caduto ad El Ali in Somalia. L'équipe di ricercatori guidato dal professor Chris Herd ha infatti individuato due nuovi minerali mai visti prima in natura e che sono stati chiamati rispettivamente col nome di Elaliite ed Elkinstantonite.

Il meteorite caduto in Somalia

Per raccontare l'origine di questa nuova scoperta scientifica partiamo dal contesto geografico. Il meteorite, del peso di 15,2 tonnellate, caduto dallo spazio si trova in una valle calcarea di El Ali, città della Somalia del Corno d'Africa.

Non si tratta di una frammento spaziale arrivata di recente sul pianeta Terra, ma bensì di una roccia meteoritica che esiste in quella zona da diverso tempo: noto alla popolazione locale tanto da essere al centro del folklore e protagonista di racconti, canzoni, danze, dal 2020 è stato riscoperto dagli scienziati.

Per dimensioni è il nono meteorite più grande al mondo e la sua costituzione è stata posta sotto la lente di ingrandimento dei ricercatori i quali, dopo due anni, hanno realizzato un grande passo avanti negli studi.

Scoperti due minerali mai visti prima in natura

Analizzando un piccolo frammento di 70 grammi gli scienziati dell'università di Alberta, in Canada, guidati dal professore di scienze della Terra e dell'atmosfera Chris Herd, hanno scoperto due nuovi minerali mai visti prima allo stato naturale:

  • Il primo è l'elaliite, prende il nome dal meteorite stesso, che si chiama "El Ali" come la città
  • Il secondo è stato chiamato elkinstantonite, come omaggio a Lindy Elkins-Tanton, ricercatrice principale dell’imminente missione Psyche, quella che dovrebbe portare la Nasa a studiare questo misterioso asteroide a 400 milioni di chilometri dalla Terra ricchissimo di minerali

"Fenomenale - ha detto il professor Herd - il più delle volte ci vuole molto più lavoro per dire che c'è un nuovo minerale"

L'International Mineralogical Association, organizzazione mondiale che presiede alla nomenclatura e alla classificazione di nuovi minerali, ha già approvato l'elaliite e l'elkinstantonite. L'identificazione dei due minerali è stata possibile poiché due composti simili erano stati realizzati da un laboratorio francese già nel 1980.

Seguici sui nostri canali