Esteri
alla faccia del "green"

A Glasgow per l'ambiente, ma tutti col jet privato. Forse ha ragione Greta, sono tutti "bla bla bla"

Emissioni per 13.000 tonnellate di CO2. Solo Biden è arrivato con quattro aerei, un elicottero e un lungo codazzo di auto.

A Glasgow per l'ambiente, ma tutti col jet privato. Forse ha ragione Greta, sono tutti "bla bla bla"
Esteri 08 Novembre 2021 ore 10:45

I grandi del mondo si sono ritrovati a Glasgow la scorsa settimana per la Cop26. Si è parlato di clima e di ambiente, e - come da prassi - tutti hanno preso grandi impegni per contrastare il cambiamento climatico che minaccia il pianeta. Dall'altra parte, però, Greta Thunberg ha accusato i politici di aver fatto soltanto una passerella, senza la reale volontà di fare qualcosa per il mondo. Una riedizione del "bla bla bla" che aveva tanto fatto discutere durante il suo passaggio a Milano. Ma a giudicare da come i protagonisti della Cop26 sono giunti in Scozia forse ha ragione la ragazzina svedese... (in copertina da flightradar la concentrazione di aerei privati in arrivo su Glasgow domenica)

A Glasgow per l'ambiente, ma tutti con il jet privato

Tra gli aerei di linea e i 400 (sì, quattrocento!) jet privati (52 solo nella giornata di domenica) che sono transitati per l'aeroporto di Glasgow - mandandolo quasi in tilt e costringendo molti a spostarsi altrove per "parcheggiare", come fosse un centro commerciale la settimana prima di Natale - non si può certo dire che sia stata una movimentazione  "green" quella verso la Cop26. Certo, non era pensabile che i capi di Stato e governanti vari raggiungessero la Scozia su una barca a remi, ma quanto si è visto ha il sapore dell'ipocrisia. Soltanto il presidente americano Joe Biden è arrivato con quattro aerei e un elicottero, senza contare la flotta di automobili per lui e il suo codazzo.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, per non essere da meno, è finita al centro delle polemiche per l'uso  frequente (troppo?) dei voli privati, anche per il trasferimento da Vienna a Bratislava: un volo di 19 minuti! 

E non è che gli altri siano da meno: da Angela Merkel a Emmanuel Macron, passando per Boris Johnson, Alberto di Monaco e Vip vari, nessuno si è fatto il pensiero che forse sarebbe stato meglio un viaggio in treno o su un aereo di linea...

Le emissioni della conferenza sul clima

C'è anche chi - per sottolineare l'assoluta incongruenza della situazione - ha fatto il conto delle emissioni di CO2 strettamente connesse alla Cop26. Si parla di oltre 13.000 tonnellate (per capisci, la quantità prodotta da 1.600 cittadini inglesi in un anno). Solo Biden avrebbe prodotto un migliaio di tonnellate di carbonio...

Le critiche di Greta

Venerdì, al termine di una manifestazione organizzata dal movimento ambientalista Fridays for Future a Glasgow Greta Thunberg non è stata certo tenera nei confronti dei partecipanti alla Cop 26.

"Non è un segreto che la COP26 sia un fallimento. Dovrebbe essere ovvio che non possiamo risolvere una crisi con gli stessi metodi che l’hanno provocata. Le persone al potere possono continuare a vivere nella loro bolla piena di fantasie, come la possibilità di una crescita infinita su un pianeta finito e una soluzione tecnologica che apparirà improvvisamente dal nulla e cancellerà immediatamente tutte queste crisi. Tutto questo mentre il mondo sta letteralmente bruciando, va a fuoco, e mentre le persone che vivono in prima linea stanno subendo gli effetti della crisi climatica".

Insomma, una riedizione in salsa scozzese del "bla bla bla" milanese. E, considerato quanto abbiamo visto sulle emissioni, fatichiamo a darle torto...