Chi la riceve e quando

Quando arriva la pensione a giugno (in ritardo) e per chi aumenta: le tabelle con gli importi

Il mese inizia con un weekend, dunque bisognerà pazientare un pochino. Ma per qualcuno ne varrà la pena...

Quando arriva la pensione a giugno (in ritardo) e per chi aumenta: le tabelle con gli importi
Pubblicato:
Aggiornato:

Con l'avvicinarsi delle fine del mese, scatta il conto alla rovescia per il pagamento delle pensioni. A giugno arriveranno leggermente in ritardo rispetto agli altri mesi, ma non ci sarà da aspettare troppo. E per qualcuno ci sarà pure l'aumento.

Quando pagano la pensione a giugno: il calendario

Partiamo dal calendario. Essendo il primo giorno del mese sabato, chi riceve il bonifico sul conto dovrà attendere 48 ore. Sì, perché il pagamento avviene nel primo giorno bancabile del mese, e dunque in questo caso lunedì 3 giugno 2024.

Per chi invece ritira la pensione in posta, c'è il classico calendario in ordine alfabetico che sintetizziamo qui sotto:

  • sabato 1 giugno 2024 (solo mattina): cognomi dalla A alla B;
  • lunedì 3 giugno 2024: cognomi dalla C alla D;
  • martedì 4 giugno 2024: cognomi dalla E alla K;
  • mercoledì 5 giugno 2024: cognomi dalla L alla O;
  • giovedì 6 giugno 2024: cognomi dalla P alla R;
  • venerdì 7 giugno 2024: cognomi dalla S alla Z.

Per chi aumenta la pensione a giugno

Tra rivalutazione e nuovi scaglioni Irpef, sono previsti poi alcuni aumenti. Un incremento al massimo fino al 5,4%. Qualcuno in realtà lo ha già ricevuto, mentre altri lo vedranno da giugno 2024. Si tratta tale di coloro che, nei mesi precedenti, non abbiano già ricevuto gli arretrati.

Per capire se si ha o meno diritto all’aumento previsto per giugno 2024, sarà sufficiente controllare il modello “ObisM”, in cui sono indicati gli importi mensili lordi e netti erogati dall’Istituto.

Di seguito gli aumenti per gli scaglioni di reddito.

  • per importi di mille euro un aumento lordo di 54 euro al mese;
  • per importi di 1.500 euro un aumento lordo di 81 euro al mese;
  • per importi di 2mila euro un aumento lordo di 108 euro al mese;
  • per importi di 2.500 euro un aumento lordo di 114,75 euro al mese;
  • per importi di 3mila euro un aumento lordo di 85,80 euro al mese;
  • per importi di 3.500 euro un aumento lordo di 88,55 euro al mese;
  • per importi di 4mila euro un aumento lordo di 101,20 euro al mese;
  • per importi di 5mila euro un aumento lordo di 100 euro al mese;
  • per importi di 6mila euro un aumento lordo di 71,40 euro al mese.
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali