Economia
COSTO DELLA VITA

L'inflazione galoppa, rincari complessivi +7.9% in un mese: la classifica delle regioni e dei capoluoghi

Tre dati al volo per farvi un'idea: i sacchetti vuoti del supermercato sono aumentati da 10 a 12 centesimi, cioè il 20% in più, il costo della pasta è salito del 4,4% in un mese, il costo del riso +3,6%.

L'inflazione galoppa, rincari complessivi +7.9% in un mese: la classifica delle regioni e dei capoluoghi
Economia 11 Agosto 2022 ore 10:35

Continua a galoppare l'inflazione in Italia. Stando ai dati Istat diffusi oggi (10 agosto), nel nostro Paese, nel mese di luglio, i rincari complessivi hanno toccato quota 7,9 per cento, pari a un rincaro annuo per la famiglia media di 1.717 euro.

Sulla base di questi dati, l'Unione Nazionale Consumatori ha stilato la classifica delle città e delle regioni più care d'Italia in termini di aumento del costo della vita.

Quanto pesa l'impennata dell'inflazione in tre dati

Tre dati al volo per farvi un'idea: i sacchetti vuoti del supermercato sono aumentati da 10 a 12 centesimi, cioè il 20% in più, il costo della pasta è salito del 4,4% in un mese, il costo del riso +3,6%.

L'aumento per gli acquisti di alimentari fra prodotti freschi e lavorati arriva a +9,6%, stabili invece i prezzi di calzature e abbigliamento, in controtendenza le tariffe degli hotel diminuita del 26% nell'ultimo mese, infine niente buone nuove all'orizzonte per mutui e affitti.

La classifica dell'inflazione tra le città italiane

Città Rincaro annuo per la famiglia media
(in euro)
Inflazione
annua di luglio
1 Bolzano 2658 10
2 Trento 2486 9,5
3 Milano 2199 8,1
4 Bologna 2145 8,6
5 Brescia 2136 8,1
6 Ravenna 2127 8,8
7 Verona 2118 9,1
8 Padova 2025 8,7
9 Firenze 2006 8,6
10 Perugia 1976 8,6
11 Trieste 1973 8,5
12 Venezia 1972 8,2
13 Catania 1965 9,9
14 Palermo 1946 9,8
15 Modena 1933 8
16 Rimini 1788 7,4
17 Genova 1766 8,1
18 Roma 1756 7,5
ITALIA 1717 7,9
19 Messina 1717 9
20 Livorno 1668 7,4
21 Aosta 1658 6,7
22 Torino 1656 7,2
23 Reggio Emilia 1619 6,7
24 Parma 1619 6,7
25 Cagliari 1597 8,5
26 Napoli 1538 7,6
27 Potenza 1442 7,3
28 Ancona 1392 7
29 Reggio Calabria 1382 7,4
30 Bari 1354 7,8
31 Catanzaro 1326 7,1
32 Campobasso 1263 6,9

A livello nazionale, in testa alla classifica dei capoluoghi e delle città con più di 150 mila abitanti più care c'è Bolzano, dove l'inflazione annua, pari a +10 per cento, si traduce nella maggior spesa aggiuntiva annua, equivalente, in media, a 2.658 euro.

Al secondo posto c'è Trento, dove il rialzo dei prezzi del 9,5 per cento determina un incremento di spesa pari a 2.486 euro per una famiglia media.

Sul gradino più basso del podio Milano, con una spesa supplementare pari a 2.199 euro annui per una famiglia tipo.

Al quarto posto Bologna (+8,6 per cento, +2.145 euro), poi Brescia (+8,1 per cento, 2.136 euro), in sesta posizione Ravenna (+8,8 per cento, +2.127 euro), poi Verona (+9,1 per cento, 2.118 euro), Padova (+8,7 per cento, +2.025 euro) e Firenze (+8,6 per cento, +2.006 euro). Chiude la top ten Perugia, +8,6 per cento, pari a 1.976 euro.

La città più virtuosa è invece Campobasso, con un'inflazione del 6,9 per cento e una spesa aggiuntiva per una famiglia tipo pari a "solo" 1.263 euro. Segue Catanzaro (+7,1 per cento, +1.326 euro) e Bari (+7,8 per cento, +1.354 euro).

La classifica dell'inflazione tra le regioni

Regioni Rincaro annuo per la famiglia media
(in euro)
Inflazione
annua di luglio
1 Trentino Alto Adige 2521 9,7
2 Lombardia 2001 7,7
3 Veneto 1946 8,5
4 Umbria 1920 8,5
5 Emilia-Romagna 1879 7,9
6 Friuli-Venezia Giulia 1849 8,1
7 Toscana 1773 8
8 Sicilia 1757 9,4
ITALIA 1717 7,9
9 Liguria 1713 8,3
10 Lazio 1691 7,6
11 Valle d'Aosta 1658 6,7
12 Abruzzo 1656 8,3
13 Sardegna 1568 8,9
14 Piemonte 1550 7,1
15 Calabria 1463 8
16 Basilicata 1433 7,4
17 Campania 1430 7,5
18 Marche 1423 7,3
19 Puglia 1279 7,9
20 Molise 1263 6,9

Per quanto riguarda invece le regioni più "costose", con un'inflazione annua del 9,7 per cento, in testa c'è il Trentino, che registra a famiglia un aggravio medio pari a 2.521 euro su base annua. Segue la Lombardia, con un'impennata del costo della vita pari a 2.001 euro; terzo il Veneto, +8,5 per cento, con un rincaro annuo di 1.946 euro.

La regione più risparmiosa è il Molise, +6,9 per cento, pari a 1.263 euro, seguita da Puglia (+7,9 per cento, +1.279 euro) e Marche (+7,3 per cento, +1.423 euro).

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter