Economia
firmato il decreto per gli autonomi

Bonus 200 euro in arrivo anche per chi non lo ha ancora ricevuto

Anche gli insegnanti con contratto scaduto il 30 giugno 2022 avranno diritto al contributo.

Bonus 200 euro in arrivo anche per chi non lo ha ancora ricevuto
Economia 11 Agosto 2022 ore 12:35

La maggior parte degli italiani lo ha già ricevuto, per gli altri è questioni di giorni. Ma sul Bonus 200 euro mancava ancora una categoria: gli autonomi. Ora finalmente il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha firmato il decreto che stabilisce i criteri per fare domanda e ricevere il contributo statale.

Bonus 200 euro: arrivano le norme per gli autonomi

Sinora era stato promesso, ma mancavano le specifiche, che sono contenute nel nuovo decreto. Il bonus 200 euro - come per i lavoratori dipendenti - spetta a lavoratori autonomi e professionisti che nel 2021 abbiano percepito un reddito sino a 35.000 euro. 

Per poter rientrare nell'elenco dei beneficiari è necessario essere iscritti all'Inps o agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza dalla data di entrata in vigore del Decreto Aiuti.

Come fare domanda

Rispetto ai lavoratori dipendenti c'è una sostanziale differenza: è necessario presentare domanda presso gli enti di previdenza cui il soggetto è iscritto. Ciascun ente avrà modalità e tempistiche proprie, dunque servirà richiedere informazioni direttamente.

Il provvedimento precisa che l’indennità è corrisposta sulla base dei dati dichiarati dal richiedente e disponibili all’ente erogatore al momento del pagamento ed è soggetta a successiva verifica.

Via libera anche per gli insegnanti senza contratto

Dall'assegnazione del bonus erano sinora esclusi anche gli insegnanti del cosiddetto organico Covid, quelli assunti a tempo determinato sino al 30 giugno 2022. Una situazione paradossale la loro perché non avevano la busta paga di luglio ma non potevano neppure ricevere il bonus come disoccupati (serviva la Naspi di giugno). Ora anche questa falla è colmata: il Ministero dell'Istruzione in una nota ha specificato che anche loro avranno diritto al contributo.

 

 

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter