Cultura
il santo del giorno

Onomastico: oggi 4 ottobre è San Francesco, le più belle frasi d'auguri

Diffuso in Europa dal XII secolo, grazie soprattutto a Francesco d'Assisi. Che in realtà si chiamava Giovanni...

Onomastico: oggi 4 ottobre è San Francesco, le più belle frasi d'auguri
Cultura 04 Ottobre 2021 ore 00:01

Oggi, lunedì 4 ottobre, si festeggia San Francesco. Uno dei nomi più diffusi in Italia. E dunque saranno in tantissimi coloro che festeggeranno il proprio onomastico e a cui ricordarci di fare gli auguri.

San Francesco: origine del nome e storia

Francesco deriva dal latino “Franciscus” che significa “appartenente al popolo dei franchi”. Un’altra interpretazione lega invece il nome a Franco, con il significato di “libero”. La sua diffusione come nome proprio di persona iniziò nel XII secolo e si sviluppò in Europa Occidentale durante il Medioevo (in Gran Bretagna solo 400 anni più tardi)  soprattutto grazie alla figura di Francesco d’Assisi, il cui vero nome era in realtà Giovanni e ricevette tale soprannome dal padre.

Francesco d'Assisi, nato Giovanni di Pietro di Bernardone, è stato un religioso e poeta italiano. Diacono  e fondatore dell'ordine che da lui poi prese il nome di francescano, è venerato come Santo dalla Chiesa cattolica e dalla Comunione anglicana; proclamato, assieme a santa Caterina da Siena, patrono principale d'Italia il 18 giugno 1939 da papa Pio XII, il 4 ottobre ne viene celebrata la memoria liturgica in tutta la Chiesa cattolica.

Profondamente ascetico, era conosciuto anche come "il poverello d'Assisi" per via della sua scelta di spogliarsi di ogni bene materiale e condurre una vita minimale, in totale armonia di spirito.

Oltre all'opera spirituale, Francesco, grazie al Cantico delle creature, è riconosciuto come uno degli iniziatori della tradizione letteraria italiana.  Il cardinale Jorge Mario Bergoglio, eletto Papa nel conclave del 2013, ha assunto, primo nella storia della Chiesa, il nome pontificale Francesco proprio in suo onore.

L'onomastico

È festeggiato il 4 ottobre, ma anche il 24 e il 29 gennaio (Francesco di Sales, primo giornalista, protettore dell’Ordine, il 2 aprile (Francesco di Paola, eremita), 3 dicembre (Francesco Saverio, missionario gesuita), il 9 marzo (Francesca Romana, benedettina), il 22 dicembre (Francesca Saverio Cabrini, terziaria francescana).

 Il nome più diffuso in Italia

Il 3,26 % (dati Istat) della popolazione maschile italiana ha questo nome, che risulta  negli ultimi anni, in lievissimo declino (nel 1999 era lo 3,60%). È comunque il nome più diffuso d'Italia.

Al primo posto nel 2018, l'anno seguente è scivolato in seconda posizione, superato da Leonardo.

Qui la classifica dei nomi dati ai bambini nel 2019:

LEGENDA - % : 100 = X : 214.242,84 è il calcolo per ottenere il numero di bambini nati con lo stesso nome; percentuali ISTAT.

NOMI MASCHILI:  (% : 100 = X : 205.841,16; percentuali ISTAT)

  1. Leonardo 3,64%
  2. Francesco 2,78%,
  3. Lorenzo 2,46%
  4. Alessandro 2,44%
  5. Andrea 2,20%
  6. Mattia 2,20%
  7. Gabriele 2,06%
  8. Tommaso 1,99%
  9. Riccardo 1,95%
  10. Edoardo 1,71%

Frasi di auguri per San Francesco

A un caro amico con un nome stupendo, auguro il meglio che la vita possa offrire.Auguri a te Francesco, buon onomastico.

Lo sai che sei una persona fortunata ad avere un nome così speciale?Buon onomastico Francesco.

Che la tua vita possa essere un eterna festa, auguri Francesco buon onomastico.

Francesco: un nome una garanzia, buon onomastico.

Felice onomastico Francesco! Hai un nome stupendo e tu sei eccezionale.Auguri di cuore.

Frasi di auguri di buon onomastico

Mi sono dimenticato di dimenticarmi il tuo onomastico. Tanti auguri!

Scommetto che te ne sei dimenticato, ma per fortuna hai un amico sufficientemente all’antica da ricordarsi del giorno del tuo onomastico!

Ho detto a tutti i tuoi omonimi che ognuno di loro è il mio festeggiato preferito.

Visto che il tuo nome non compare sui calendari, ho arbitrariamente deciso di festeggiare il tuo onomastico oggi: auguri!

Da oggi non ti chiamerò più né cara né tesoro: grazie al tuo onomastico ho finalmente capito quale sia il tuo nome!

Ma come?! Ti han fatto Santo e non mi hai detto niente?

Fortuna che il tuo è un nome molto comune: non oso immaginare alla fatica che fanno gli amici di Ansano a trovare un biglietto adatto per il suo onomastico.

Avere un nome comune ha i suoi vantaggi: oltre a darti le certezze di un usato garantito, aumenta le probabilità che qualcuno si ricordi del tuo onomastico.

Hai proprio un gran bel nome… si vede che non l’hai scelto tu! Auguri!

A far gli auguri di compleanno son bravi tutti, ma solo gli amici di vecchia data (anagrafica) si ricordano degli onomastici.

Buon onomastico! No, non sono tua nonna, mi è semplicemente capitato tra le mani un calendario.

Per quanto mi sforzi non riesco a trovare nessun buon motivo per festeggiare l’onomastico. Apprezza l’impegno però, almeno ti ho pensato!

L’onomastico è un apostrofo rosa tra “ti faccio gli auguri” e “no, non avrai un regalo”.

Buon onomastico amica/o mia/o! In questo giorno così speciale per te, dove viene celebrato il tuo bellissimo nome, volevo dimostrarti tutto il mio affetto per te. Ti voglio bene.

Sai, per il tuo onomastico ho perso tanto tempo per pensare a frasi originali ma poi ho capito che le cose semplici sono quelle più essenziali: tantissimi auguri di buon onomastico. Ti voglio bene…

Nel giorno in cui si festeggia il tuo nome, non potevamo mancare i miei auguri: buon onomastico amica/o mia.

Un nome come tanti, ma una persona come poche. Tanti auguri di buon onomastico!

Se il tuo Santo sapesse che porti il suo stesso nome, ti chiederebbe di cambiarlo per danno di immagine. Buon onomastico

Ecco i miei auguri più semplici, più sinceri e più affettuosi per te. Buon onomastico!

Ci sono milioni di persone che oggi festeggiano l’onomastico, ma per me tu sei sicuramente la più speciale. Buon onomastico!

Gli antichi credevano che nel nome fosse racchiuso il nostro destino. Ti auguro un futuro splendido pieno di gioie e soddisfazioni. Buon onomastico!

Non è il nome a rendere unica una persona, ma la persona a rendere unico il nome che porta. Buon onomastico!