Cronaca
la famiglia vuole giustizia

Va in ospedale per un malore e viene dimesso: muore due giorni dopo a casa. Aveva 31 anni

Gaddo Giusti, di Prato, dimesso per una congestione. Poche ore più tardi il malore fatale.

Va in ospedale per un malore e viene dimesso: muore due giorni dopo a casa. Aveva 31 anni
Cronaca 08 Agosto 2022 ore 07:48

Va in ospedale per un malore, ma viene dimesso dopo i controlli. Ma due giorni dopo muore nella sua abitazione di Prato. Gaddo Giusti aveva 31 anni e la comunità di Prato è sotto shock per la sua prematura scomparsa.

Va in ospedale per un malore e viene dimesso: muore a casa

Come racconta Prima Prato, Gaddo Giusti è morto a 31 anni a casa. Due giorni  prima era stato in Pronto soccorso per un malore, ma era stato dimesso con la diagnosi di una congestione.

Il giovane era molto conosciuto nella comunità toscana per le sue attività di "calciante dei Verdi".   Il Quartiere Santo Stefano, il direttivo e tutti i calcianti si sono subito stretti al dolore della famiglia Giusti per la sua prematura scomparsa.

"Sono notizie che ti lasciano senza fiato e senza parole - hanno scritto gli amici di Gaddo - Quando si perde un fratello il dolore è terribile. Non è giusto morire a 31 anni".

La famiglia chiede di sapere cosa è successo

Adesso sarà l'autopsia, già disposta dal magistrato di turno, a fare piena luce sulla vicenda. La famiglia chiede di sapere cosa è successo.

Da quanto è stato ricostruito sinora nel primo pomeriggio di sabato 6 agosto 2022, Gaddo Giusti si è sentito male mentre si trovava a casa. I soccorsi del personale del 118 sono stati immediati ma per il giovan non c'è stato nulla da fare.

Nella notte del 4 agosto scorso, dopo aver accusato un malore, si era presentato all'Ospedale Santo Stefano di Prato ed era stato dimesso dopo essersi sottoposto a  una serie di controlli tutti con esisto negativo.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter