Cronaca
E' SUCCESSO IN FRANCIA

Uccisa all'asilo bimba di 11 mesi: l'educatrice le ha fatto bere acido muriatico perché piangeva

Il padre della piccola è bergamasco. L'assassina ha solo 27 anni.

Uccisa all'asilo bimba di 11 mesi: l'educatrice le ha fatto bere acido muriatico perché piangeva
Cronaca 26 Giugno 2022 ore 10:24

Un dramma assurdo quello che sta vivendo Fabio Bertuletti, ingegnere bergamasco di 37 anni: la sua bimba di 11 mesi è stata uccisa mercoledì 22 giugno da un’ausiliaria puericultrice di un asilo nido privato di Lione, città in cui vive con la moglie Sophie, di un anno più grande, stanno vivendo il dramma più grande che ci possa essere per un genitore.

La piccola Lisa, questo il nome della bimba, avrebbe compiuto un anno giovedì prossimo. L'assistente all'infanzia arrestata dopo la morte della bambina nell'asilo privato People & Baby (nella foto d'apertura) ha ammesso di essere all'origine della tragedia e ora

Bimba di 11 mesi uccisa all'asilo

L'educatrice, unica dipendente del nido presente al momento dei fatti, interrogata in carcere dagli inquirenti - che fin da subito avevano dubitato dell’ipotesi di un incidente - ha riconosciuto che, esasperata dal pianto della bambina, l’aveva dapprima cosparsa e poi le aveva fatto bere un potente disgorgante liquido a base di soda caustica utilizzato per sturare i lavandini.

La dipendente - ha precisato la procura in un comunicato - è stata arrestata con l'accusa di omicidio volontario, fatto che ha richiesto la sua carcerazione preventiva.

La 27enne è stata interrogata a lungo: all’inizio gli inquirenti hanno pensato a un’ingestione accidentale della sostanza tossica, poi la donna è crollata e ha confessato. L'asilo nido People & Baby non ha riaperto dalla morte della bambina.

Come racconta Prima Bergamo, distrutti i nonni Girolamo e Laura, residenti a Torre Boldone, ovviamente legatissimi alla nipotina; l’avevano vista un mese fa. Bertuletti, project manager nella gestione e pianificazione di progetti di linee aeree ad alta ed altissima tensione, dopo la laurea in Ingegneria a Bergamo ha lavorato per studi e ditte italiane per poi approdare alla Consorzio Italia 2000 e trasferirsi in Francia.

I funerali della piccola saranno celebrati mercoledì 29 giugno, un giorno prima del suo compleanno, a Lione.

Seguici sui nostri canali