Cronaca
ennesimo episodio

Uccide la moglie poi chiama i Carabinieri

Femminicidio a Genova: Sebastiano Cannella ha strangolato Marzia Bettino. L'uomo in passato l'aveva denunciata per minacce.

Uccide la moglie poi chiama i Carabinieri
Cronaca 28 Luglio 2022 ore 07:15

Ha ucciso la moglie, strangolandola, dopodiché è uscito e in stato confusionale ha chiamato i Carabinieri per confessare il delitto. Si trova in stato di fermo per omicidio Sebastiano Cannella, 58 anni, che nel tardo pomeriggio di mercoledì 27 luglio 2022 ha ucciso  la consorte Marzia Bettino, coetanea, dalla quale si stava separando, nella loro casa di Trasta, entroterra genovese.

"Carabinieri venite, ho ucciso mia moglie"

Nella coppia, secondo quanto trapela, da tempo gli attriti sarebbero stati molto pesanti. Sino al tragico epilogo. Dopo il delitto, Cannella, operaio impiegato nel settore della movimentazione della terra, ha girovagato per la Valpolcevera, poi ha chiamato i Carabinieri. Durante la chiamata i militari hanno identificato la posizione del 58enne e sono andati a prenderlo. Al loro arrivo pare che l'uomo abbia detto: "Non ce la facevo più".

IL LUOGO DEL DELITTO:

Le precedenti denunce

Sì, perché, come detto le cose in famiglia non andavano bene già da tempo. Canella in passato aveva denunciato la moglie per minacce, mentre a suo carico non risulta alcuna segnalazione.

La coppia ha due figli che al momento dell'omicidio non erano nell'abitazione della famiglia.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter