Cronaca
Terrore sotto il tendone

Incidente al circo Orfei: trapezista cade nel vuoto

La giovane Mineri, ucraina, ora sta meglio: "Sono viva, non è successo nulla di grave", scrive sui social.

Cronaca 30 Ottobre 2022 ore 07:30

Sarà capitato a tutti di osservare uno spettacolo circense e di rimanere con il fiato sospeso guardando i trapezisti, immaginando quanto è pericoloso ciò che fanno. Coloro che erano al Circo Greca Orfei a Terlizzi venerdì 28 ottobre 2022 ne hanno avuto una dimostrazione. Una trapezista ucraina di 24 anni, Mineri, è precipitata nel vuoto durante la sua esibizione.

Incidente al circo Orfei: trapezista cade nel vuoto e si frattura il cranio

L'incidente è avvenuto a Terlizzi, nel barese. Come si vede nei video circolati immediatamente sui social network, la giovane trapezista stava svolgendo la sua esibizione - provata ed eseguita tantissime volte - quando all'improvviso ha perso l'equilibrio, precipitando da circa 4 metri di altezza e sbattendo violentemente al suolo.

Guarda il video (attenzione, immagini forti):

Il pubblico è rimasto ammutolito e lo spettacolo è stato immediatamente interrotto per permettere l'arrivo dei soccorsi. Tutti sono rimasti con il fiato sospeso per le sorti della giovane che è stata portata d'urgenza in ospedale a Bari dove le sono state riscontrate alcune fratture, tra cui una al cranio.

Ora sta meglio

Ad aggiornare sulle condizioni della ragazza è stata lei stessa, con un post sui social rilanciato dalla pagina del Circo Greca Orfei:

"Ciao a tutti: mi chiamo Mineri e sono una acrobata. Ieri con mio grande rammarico è avvenuto un incidente e sono caduta al mio attrezzo. Attualmente sono in ospedale per un controllo. I medici dicono che tornerò presto in forma, non è successo niente di più grave, sono viva e lavorerò per molto tempo".

 

Le parole del sindaco

Tantissimi i commenti sotto al post di persone che augurano alla giovane una pronta guarigione. Tra questi anche il sindaco di Terlizzi Michelangelo De Chirico.

"Ci ha tenuti tutti col fiato sospeso, ieri sera, increduli e soprattutto dispiaciuti per un incidente accaduto mentre si esibiva per guadagnarsi da vivere e per esaltare le proprie abilità, frutto di tantissimo allenamento e grandi aspettative artistiche.
La vita dei circensi è affascinante, da un lato la fatica e la straordinaria abilità, dall'altro la consapevolezza del nomadismo, una cultura distante dalla nostra, radicata sulle origini e tradizioni locali.
Auguri di buona ripresa alla giovanissima Mineri, speriamo di poterla accogliere presto a Terlizzi non solo per lavoro ma anche come ospite-turista, per raccontarci la sua vita, la paura dell'incidente e il riscatto.
Purtroppo Terlizzi resterà inevitabilmente impressa nei suoi ricordi più brutti ma a noi piacerebbe accoglierla per donarle occasioni di ricordo più belli e solidali".

 

 

 

Seguici sui nostri canali