Cronaca
il filmato shock

Stupro di Piacenza, la vittima: "Riconosciuta nel video girato su Internet"

L'accusato, un 27enne guineano richiedente asilo, ha negato di aver usato violenza nei confronti della 55enne ucraina.

Stupro di Piacenza, la vittima: "Riconosciuta nel video girato su Internet"
Cronaca 23 Agosto 2022 ore 14:30

"Sono disperata, mi hanno riconosciuta nel video girato su Internet". Sono le parole con cui la 55enne ucraina vittima dello stupro shock di Piacenza ha descritto il suo stato d'animo  al pm di Piacenza Antonio Colonna, titolare delle indagini con la procuratrice Grazia Predella.  Intanto stamattina, martedì 23 agosto 2022, è stato convalidato l'arresto del 27enne guineano accusato della violenza, che però nega ogni addebito.

La vittima dello stupro di Piacenza: "Riconosciuta nel video"

E' una donna sotto shock la 55enne ucraina vittima dello stupro avvenuto domenica 21 agosto 2022 in pieno centro a Piacenza. Non solo per quanto accaduto - che già di per sé rappresenta un dramma difficile da superare - ma anche per la diffusione su Internet delle immagini registrate da un cittadino. Che sono sì servite per le indagini, ma sono anche finite al centro di una violenta polemica politica dopo che Giorgia Meloni ha ricondiviso il video pubblicato dal Messaggero.

Il filmato - poi rimosso - era sì oscurato, ma la voce della donna si sentiva chiaramente mentre implorava aiuto. E per chi la conosce è stato facile riconoscerla. E così ora la sua vicenda è praticamente diventata pubblica, aggiungendo ulteriore strazio a quanto subito.

La Procura apre un'inchiesta

Intanto, la Procura di Piacenza ha  aperto un'inchiesta con l'ipotesi di reato di  diffusione senza consenso di materiale riproducente atti sessuali. Nei guai potrebbe finire chi ha registrato il video, ma anche chi lo ha diffuso. Anche il Garante della privacy ha aperto un'istruttoria sull'accaduto.

Intanto il filmato è stato rimosso dai social.

L'accusato nega i fatti

Intanto il Giudice per le indagini preliminari ha sentito il 27enne richiedente asilo (originario della Guinea), che si è professato innocente. L'uomo ha riferito di non aver visto il video e di essersi fermato per soccorrere la donna avendola sentita chiedere aiuto dopo essere caduta a terra. 

Il 27enne è un richiedente asilo politico in Italia dal 2014 e risiede a Reggio Emilia. E' fidanzato, non ha precedenti e ha un lavoro regolare a Piacenza, in un magazzino. Ha spiegato di essere in città per una festa di un amico e di essere appena uscito dalla discoteca.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter