Cronaca
Tragico bilancio

Strage sulla A4, morta anche l'educatrice Romina Bannini: è la settima vittima

L'educatrice ha lottato per due giorni in ospedale, ma è deceduta. I familiari, come lei aveva già detto in passato, hanno acconsentito all'espianto degli organi.

Strage sulla A4, morta anche l'educatrice Romina Bannini: è la settima vittima
Cronaca 09 Ottobre 2022 ore 18:35

Era stata l'unica sopravvissuta al terribile impatto tra il furgoncino su cui viaggiava il suo gruppo e un Tir. Ora anche l'educatrice Romina Bannini entra a far parte del conto della vittime del tragico incidente verificatosi venerdì 7 ottobre 2022 sulla A4 all'altezza di San Donà di Piave. Il bilancio conclusivo parla di sette  morti, tutti coloro che viaggiavano sul furgone.

Strage sulla A4, morta anche l'educatrice Romina Bannini

La tragica notizia è arrivata nel pomeriggio di domenica 9 ottobre 2022. Romina Bannini, educatrice di 36 anni, non ce l'ha fatta: ha lottato per la vita per due giorni, ma alla fine il suo cuore ha cessato di battere. Lo ha comunicato con una nota ufficiale la Asl della Marca  Trevigiana.

Bannini era stata ricoverata all'ospedale Cà Foncello di Treviso dopo essere stata estratta  in condizioni gravissime dall'abitacolo. I familiari, su richiesta espressa in passato da lei stessa, hanno acconsentito alla donazione degli organi.

310973207_2281362005358973_7306774006279684267_n
Foto 1 di 6
311012629_2281362058692301_5188383562535825690_n
Foto 2 di 6
310991716_2281362112025629_4216589825449847201_n
Foto 3 di 6
311011191_2281362175358956_1048052933702604204_n
Foto 4 di 6
311044990_2281362375358936_5693022972249431670_n
Foto 5 di 6
romina
Foto 6 di 6

Romina Bannini

Incidente sulla A4: l'ex sindaco e i ragazzi in viaggio per presentare progetti inclusivi

La comitiva, dell'associazione Cuore21 viaggiava verso il Friuli, dove era attesa per illustrare alcuni progetti legati alla disabilità. Sul furgone, insieme all'ex sindaco di Riccione Massimo Pironi, viaggiavano Bannini e cinque ragazzi disabili: Valentina Ubaldi (31 anni, accompagnatrice), Rossella De Luca (37 anni), Francesca Conti (26 anni), Alfredo Barbieri (52 anni) e Maria Aluigi (34 anni). Il gruppo stava raggiungendo il Friuli, dove era atteso per una serie di incontri sulla disabilità.

Particolarmente toccante, tra tutte, la storia di Alfredo e Rossella, fidanzati da due anni e due mesi. Il giorno prima dell'incidente lui aveva dedicato alla sua amata un commovente post su Facebook.

"Scusate se scrivo a quest’ora ma oggi è una giornata sia di tante emozioni e anche di malinconia . Oggi sono due anni e 2 mesi di fidanzamento ufficiale con la mia Rosellina amore mio bellissimo finalmente ho trovato una fidanzata speciale con un cuore immenso. Amore mio bellissimo ti amo per sempre. Sei la mia Regina. Sei la mia vita. E in più e anche un momento di tristezza. La mancanza di mia mamma. Mi avete dato tantissimo, avete dato tutto quello che potevate. Mi avete fatto in un modo strepitoso. Siete stati due genitori fantastici. Io e il mio cuore e la mia bocca ci siete voi. Vi penso sempre sempre. Non sono riuscito a farvi conoscere la mia fidanzata. Non faccio altro che pensare a voi.
Tantissimi auguri di buon anniversario amore mio bellissimo".

Alfredo Barbieri e Rossella De Luca

Forse un malore  del conducente la causa della tragedia

Intanto emerge un dato sulla dinamica. Non ci sarebbero tracce di frenata sull'asfalto. Dunque è possibile ipotizzare che il conducente del veicolo, l'ex sindaco di Riccione Massimo Pironi, abbia avuto un malore mentre era al volante, innescando così il tragico incidente.

La Procura di Venezia ha già dato il nulla osta alla consegna dei corpi alle famiglie per lo svolgimento dei funerali, che dovrebbero essere celebrati con un'unica cerimonia.

Seguici sui nostri canali