Cronaca
CEDIMENTO IMPROVVISO

Strage sfiorata a Cagliari: il tetto dell'aula magna dell'Università è crollato nella notte

Solo poche ore prima l'aula era piena di studenti che facevano lezione.

Strage sfiorata a Cagliari: il tetto dell'aula magna dell'Università è crollato nella notte
Cronaca 19 Ottobre 2022 ore 09:17

Se solo fosse successo qualche ora prima sarebbe stata una strage. A Cagliari nella notte è letteralmente collassato su se stesso un edificio dell’Università, quello che ospita l'aula magna che oggi viene utilizzata dagli studenti della Facoltà di Lingue. E che solo al pomeriggio ospitava tantissimi ragazzi per le lezioni.

Crolla tetto dell'Università a Cagliari, poteva essere una strage

Secondo i primi accertamenti il crollo risalirebbe a qualche minuto prima delle 22 di martedì 18 ottobre 2022. A collassare il tetto dell'aula magna. Immediatamente è scattato l'allarme e al polo universitario Sa Duchessa si sono precipitate subito alcune ambulanze insieme ai Vigili del fuoco. Fortunatamente è stato appurato che - come prevedibile, vista l'ora - sul posto non c'era nessuno.

Sono stati però comprensibilmente momenti di panico, con notizie che si rincorrevano un po' ovunque, soprattutto sulle chat e sui social network, con grande preoccupazione di chi frequenta quotidianamente quei luoghi.

Crolla università a Cagliari: le foto

Al lavoro tra le macerie della struttura collassata si sono portate alcune squadre dei vigili del fuoco.

6
Foto 1 di 6
5
Foto 2 di 6
4
Foto 3 di 6
3
Foto 4 di 6
2
Foto 5 di 6
crollo tetto università cagliari
Foto 6 di 6

Controlli recenti

Ovviamente rimane ancora da appurare la causa dell'accaduto. Il rettore dell'Università cagliaritana Francesco Mola, arrivato rapidamente sul luogo del disastro, ha parlato di verifiche periodiche su tutta la struttura. E anche la palazzina crollata sarebbe stata recentemente oggetto di un'ispezione che non avrebbe dato alcuna preoccupazione.

Sul posto anche il sindaco Paolo Truzzu, che di fronte a uno scenario del genere ha comunque provato a guardare il bicchiere mezzo pieno:

 “Fosse successo qualche ora prima sarebbe stata una strage. Il Signore ci ha graziati”.

Seguici sui nostri canali