Cronaca
Scoperta sconvolgente

Stalking: scopre che il suo ex si era finto un poliziotto per ben 11 anni

Era andato a denunciarlo a quelli che credeva suoi colleghi, ma poi è arrivata la sorprendere verità.

Stalking: scopre che il suo ex si era finto un poliziotto per ben 11 anni
Cronaca 09 Dicembre 2022 ore 12:50

Dopo ben undici anni insieme, la loro storia d'amore si è improvvisamente interrotta. Lui però non l'ha presa bene e ha cominciato a tampinarla con atteggiamenti insistenti. La donna, quindi, si è rivolta alla Polizia, dove pensava lavorasse l'ex compagno, per denunciarlo. Qui la sorprendente scoperta: per tutto il tempo in cui erano fidanzati lui aveva finto di essere un poliziotto.

Stalking: scopre che l'ex compagno si è finto poliziotto per undici anni

Una vicenda sconvolgente, soprattutto per la donna che, dopo undici anni di relazione, ha scoperto la verità sul suo ex compagno. Ma andiamo con ordine.

Dopo essere stati felicemente fidanzati per undici anni, una coppia di Monopoli, in provincia di Bari, si è separata. L'uomo, però, al termine della storia d'amore, non è riuscito a prendere bene la cosa e, come purtroppo spesso accade, ha cominciato a tampinare l'ex fidanzata con atteggiamenti di stalking.

Quest'ultima, giunta all'estremo, ha quindi deciso di denunciarlo alla polizia, pensando di avvisare i suoi colleghi, perché l'ex compagno, per tutti gli anni di relazione, le aveva detto di essere un poliziotto delle volanti della questura di Bari. A quel punto, però, la scioccante rivelazione: l'uomo, per tutti quei undici anni, le aveva mentito perché, dai controlli, è emerso che non ha mai fatto parte delle volanti della questura di Bari.

A questo punto i veri poliziotti, dopo aver accertato la violazione e aver verificato che non tenesse armi nascoste in casa, gli hanno contestato la violazione amministrativa prevista dal reato di “usurpazione di titolo”, avviando il relativo procedimento presso la Prefettura di Bari. L’uomo adesso rischia una sanzione che va da 154 euro a 929 euro.

Seguici sui nostri canali