da prima biella

Siu, mamma influencer in fin di vita con l'arteria mammaria recisa. Arrestato il marito: "La versione della caduta non regge"

La 30enne si trova in coma farmacologico, avrebbe raccontato che la grave ferita sarebbe stata causata da una caduta accidentale

Siu, mamma influencer in fin di vita con l'arteria mammaria recisa. Arrestato il marito: "La versione della caduta non regge"
Pubblicato:
Aggiornato:

E' giallo intorno a quanto accaduto a Soukaina El Basri, per tutti Siu, influencer di 30 anni, in come per l'arteria mammaria recisa, dopo essere arrivata nei giorni scorsi in un pronto soccorso del Biellese.

Soukaina El Basri

Nella tarda serata di mercoledì 22 maggio 2024, dopo che il procuratore di Biella Teresa Angela Camelio, aveva indetto una conferenza stampa in merito alle condizioni di salute della giovane madre, ha firmato un ordine restrittivo nei confronti del marito della donna, Jonathan Maladonato, l'uomo è stato fermato dalla Squadra mobile e accompagnato in Questura.

Maldonato, il marito di Siu

La loro abitazione del rione Chiavazza a Biella è stata posta sotto sequestro e passata al setaccio. Una vicenda con molti lati oscuri, spacciata - inizialmente - come incidente domestico e che, secondo chi indaga, sarebbe un tentato omicidio.

E ci si augura che Siu riesca a sopravvivere, non andando ad alimentare la già drammaticamente nutrita lista dei femminicidi nel Paese.

Mamma influencer in fin di vita: arrestato il marito

Un solo nome, al momento, scritto sul registro degli indagati per tentato omicidio, mentre Soukaina lotta tra la vita e la morte. E' quello di suo marito: Maldonato è rimasto negli uffici della Questura notte, per poi essere arrestato e condotto in via dei Tigli in stato di fermo. Come racconta Prima Biella, pare che dietro l'immagine patinata che la giovane madre si ostinasse a ricreare a favor di social, vi fosse un preoccupante quadro di violenza domestica.

Servizio fotografico di Siu

Un amico della coppia avrebbe confermato che in passato, in più occasioni, Siu si era rivolta ai carabinieri. Scenate di gelosia a quanto pare. E forse non solo. Un rapporto molto contrastato, di cui erano a conoscenza anche i famigliari della ragazza, che infatti fin da subito hanno sospettato del racconto del marito, che pare aver cambiato versione nel corso dell’interrogatorio al quale è stato sottoposto “con le garanzie”, vale a dire alla presenza di un avvocato, dal sostituto procuratore titolare dell’inchiesta. Ha prima sostenuto la tesi della caduta accidentale ("ha picchiato contro lo spigolo di un mobile"), poi per giustificare il buco sul petto e la lesioni interna avrebbe parlato di un tentativo di suicidio.

Che tra i due ci fossero tensioni lo ha confermato anche il procuratore Teresa Angela Camelio, che ha chiarito:

"L'ipotesi di una caduta accidentale o di un gesto anticonservativo non sono verosimili con quanto abbiamo raccolto".

Ma riavvolgiamo il nastro.

La dinamica

Stando a quanto ricostruito finora, la donna, accompagnata dal marito, era andata in pronto soccorso all'ospedale degli Infermi di Ponderano (Biella), lamentando un forte dolore al petto, dove le è stata riscontrata un'unica ferita. Ai medici avrebbe detto di essere caduta in casa, poi era collassata per una emorragia interna ed era stata trasportata d'urgenza a Novara.

"La ragazza è in coma farmacologico in prognosi riservata",  ha spiegato la procuratrice di Biella Teresa Angela Camelio. "Abbiamo avviato le indagini a 360 gradi inviando le informazioni di garanzia necessarie". "Mia moglie è ferita, è caduta in casa" avrebbe riferito il marito all'operatore del 118 chiamato giovedì. Arrivata in codice giallo, le sue condizioni sono poi precipitate.

"Abbiamo dato incarico al consulente tecnico per verificare la compatibilità di un'arma bianca o di un altro strumento con le caratteristiche della ferita", ha aggiunto Camelio.

L'inferno oltre lo schermo?

A corroborare la versione delle gravi problematiche in ambito domestico anche il fratello di "Siu". Nelle ultime settimane tutta la famiglia aveva difficoltà a mettersi in contatto con lei, e anche il padre, dal Marocco, Paese d'origine della 30enne, ha provato, invano, più volte a contattarla. Per circa venti giorni nessuna risposta".

Ed ora si guarda con occhi differenti ad uno degli ultimi post pubblicati sui social da Soukaina El Basri, in occasione del suo trentesimo compleanno.

La foto per i 30 anni di Siu

"Quando arriva il giorno del mio compleanno, ritorno a sentirmi bambina anche se, in fondo….. così, mi ci sono sempre sentita. Grazie per gli auguri che sto ricevendo da moltissimi... mi danno davvero una gioia grande. Un abbraccio a tutti tutti tutti.. E buon compleanno a me. Me lo dico anche io che tante volte, in passato, mi sono dimenticata di farmi gli auguri. Nel tempo ho realizzato che era così importante farlo. Giuro… GRAZIE. Siu".

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Soukaina El Basri (@siu.elb)

A quella ricorrenza dei primi di maggio risale anche l’ultima immagine postata dal marito, Jonathan Maldonato, dipendente di una importante azienda di caffè a Gattinara, originario di Masserano e ora indagato per tentato omicidio. I due stanno insieme da circa otto anni. Lo scatto ritrae lui, Soukaina e le due bambine, di 5 e 6 anni, seduti su un divano con la torta di compleanno sulle gambe di lei. In quella foto sorridono solo le bambine.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali