Infortuni sul lavoro

Schiacciato da un bancale da 600 chili: muore autotrasportatore

Terribile incidente a Settimo Milanese. A Mantova lavoratore perde otto dita della mano

Schiacciato da un bancale da 600 chili: muore autotrasportatore
Pubblicato:
Aggiornato:

E' stato schiacciato al torace e alla testa da un bancale da 600 chilogrammi. Un terribile incidente sul lavoro è avvenuto lunedì 29 gennaio 2024 a Settimo Milanese. Un autotrasportatore 57enne è morto dopo giorni di agonia

Autotrasportatore schiacciato da un bancale

L'allarme per l'incidente avvenuto nell'azienda Satisloh di via del Campaccio a Settimo Milanese è scattato poco prima delle 14.

Immediatamente è scattato l'allarme. Sul posto si sono precipitate un'ambulanza, l'automedica e l'elisoccorso. L'uomo, esterno all'azienda, mentre stava caricando o scaricando il camion è stato schiacciato dall'enorme bancale da 596 chili subendo un trauma cranico e toracico da schiacciamento.

Dopo le prime cure sul posto è stato trasportato in codice rosso all'ospedale Niguarda in condizioni disperate. Purtroppo è deceduto nei giorni successivi.

Mantova, operaio perde quattro dita per mano

Lombardia teatro di un altro drammatico incidente sul lavoro dopo quello che si è verificato  sabato 27 gennaio 2024 a Porto Mantovano nella ditta Essedue, specializzata nella realizzazione di grondaie e lavorazioni di lattoneria e lamiere. Poco prima delle 10 del mattino, al civico 51 di via Industria, un 31enne operaio di origini bengalesi ha subito un grave infortunio mentre operava alla macchina piegatrice.

Il luogo dove si è verificato l'incidente:

Il giovane stava lavorando alla piegatrice, macchinario utilizzato per piegare e lavorare fogli di alluminio e materiali simili, quando qualcosa è andato storto. Per cause ancora in fase di accertamento, entrambe le sue mani sono rimaste imprigionate nel macchinario con conseguente recisione quasi completa di otto falangi. Ha perso quattro dita per mano.

Immediatamente sono arrivati i soccorsi, allertati dai colleghi dell'operaio. La macchina piegatrice è stata posta sotto sequestro da parte dei tecnici della medicina del lavoro che stanno cercando di capire il perché i dispositivi di sicurezza non abbiano funzionato.

L'operaio, dopo essere stato soccorso e stabilizzato, è stato trasportato in ambulanza all'ospedale di Mantova dove è passato attraverso il pronto soccorso. Successivamente è stato trasferito a Modena per un intervento chirurgico delicato.

Precipita dal tetto, muore operaio

In Sardegna, invece, l'ennsima vittima. Lunedì 29 gennaio 2024 a Buddusò, Sergio Vannini, 63 anni, è caduto dal tetto di un capannone in un'azienda agricola.  All'arrivo dei soccorsi l'uomo era già in arresto cardiaco. Purtroppo non c'è stato nulla da fare per salvargli la vita.

Nel pomeriggio di lunedì 29 gennaio 2024 un ragazzo di 22 anni è stato investito da uno sportello di un carrello che trasportava liquami all'interno dell'azienda agricola Lisa di Cascina Casassa (specializzata principalmente nell'allevamento suino), a Riva presso Chieri, nella cintura est di Torino. Portato in ospedale in codice rosso con una ferita alla testa, se la caverà.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche
Seguici sui nostri canali