Cronaca
due morti sulla teem

Scendono per sistemare il carico e vengono travolti e uccisi da un Tir pirata

ll conducente del Tir non si è fermato ed è stato rintracciato solo in tarda serata.

Scendono per sistemare il carico e vengono travolti e uccisi da un Tir pirata
Cronaca 16 Giugno 2022 ore 11:34

Sono scesi dal furgoncino su cui viaggiavano per sistemare un carico in bilico. Ma proprio in quel momento sopraggiungeva un Tir che li ha travolti e uccisi, prima di darsi alla fuga. Hanno perso la vita così due uomini, di 51 e 55 anni, investiti sulla Teem, la Tangenziale Est Esterna di Milano, mercoledì 15 giugno 2022. Il conducente del mezzo pesante è stato rintracciato qualche ora più tardi. (foto copertina archivio)

Tir pirata sulla Teem: investe e uccide due uomini

Come racconta Prima La Martesana l'incidente è avvenuto alle 17.40 di mercoledì 15 giugno 2022 nel   tratto della Teem compreso tra Liscate e Pozzuolo Martesana in direzione Nord. Qui due uomini di 51 e 55 anni sono scesi dal furgone su cui viaggiavano per sistemare il carico che stavano trasportando che si era allentato. Nel farlo, probabilmente sono usciti dalla corsia di emergenza. Un automobilista, che ha allertato i soccorsi, ha assistito alla scena: un Tir li ha travolti per poi proseguire la corsa senza fermarsi. Sul posto sono arrivate un'automedica e un'ambulanza, ma per i due non c'era nulla da fare: sono morti sul colpo.

Il pirata rintracciato ore dopo

Immediatamente sono scattate le ricerche dell'uomo. Gli investigatori hanno messo insieme le immagini delle telecamere di sicurezza della Tangenziale Esterna, il numero di targa del veicolo e il segnale Gps proveniente dallo stesso Tir. E nella tarda serata sono riusciti a individuarlo.

Agli uomini della Polizia Stradale ha spiegato di non essersi neppure accorto dell'impatto. Il pm di turno Paolo Storari ha disposto per lui gli arresti domiciliari in attesa della convalida per  omicidio stradale e omissione di soccorso.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter