Cronaca
Lieto fine

Padre barricato: salvo il figlio, è uscito in braccio a un'educatrice

Notte di tensione a Roncadelle (Brescia). Il padre aveva rapito il piccolo, di 4 anni, dopo un incontro con l'assistente sociale. Sarà arrestato.

Padre barricato: salvo il figlio, è uscito in braccio a un'educatrice
Cronaca 06 Ottobre 2022 ore 11:56

Si è barricato in casa con il figlio di 4 anni, che ha strappato all'assistente sociale. E dopo una notte di trattative ha finalmente rilasciato il piccolo. Tensione altissima a Roncadelle, nel Bresciano, dove un 35enne ha tenuto in scacco le forze dell'ordine a lungo.

Padre barricato in casa con il figlio di 4 anni

La vicenda ha avuto inizio nel pomeriggio di mercoledì 5 ottobre 2022, quando il padre - separato - aveva avuto un incontro protetto con il bimbo a Rodengo Saiano. Al termine del colloquio, però, si era rifiutato di riconsegnare il piccolo all'assistente sociale (pare addirittura che abbia mostrato una pistola, probabilmente finta), lo aveva caricato in auto ed era fuggito verso la sua abitazione di Roncadelle, in via Tien An Men. All'origine della rabbia la decisione di affidare il piccolo alla madre.

Immediatamente era stato lanciato l'allarme e sul posto erano arrivati i carabinieri, con l'ausilio di un negoziatore professionista. La zona circostante l'appartamento è stata transennata per evitare intrusioni in un contesto molto complicato.

Notte di tensione

Le trattative sono andate avanti tutta la notte. L'uomo ha chiesto tempo ai militari, ma non ha mai fatto del male al piccolo, che probabilmente nel frattempo si era addormentato, vista la giornata tesissima. Alle 8 di stamattina, giovedì 6 ottobre 2022, gli investigatori sono riusciti anche a parlare telefonicamente con il bambino.

 

In mattinata si erano recati sul posto anche il procuratore capo di Brescia  Francesco Prete, il comandante provinciale dei Carabinieri e il nucleo anti terrorismo Api.

Situazione risolta

La situazione si è poi fortunatamente risolta. Attorno alle 10.30 il padre ha aperto la porta di casa, permettendo ai Carabinieri di accedere all'appartamento. Il piccolo è uscito di casa in braccio a un'educatrice, che lo ha affidato alla mamma. Il padre sarà arrestato, come ha confermato Prete.

"La questione si è risolta. Il bambino sta bene e il padre si è pentito del gesto che ha fatto. Tecnicamente è un sequestro di persona e sarà arrestato".

 

 

Seguici sui nostri canali