Cronaca
Storia da film

Ricatta l'amante: "Dammi 30.000 euro o dico di noi a tua moglie". Arrestata mentre prende i soldi

Con i Carabinieri ha organizzato una trappola: la 46enne è finita in manette. Con lei c'era pure il marito tradito...

Ricatta l'amante: "Dammi 30.000 euro o dico di noi a tua moglie". Arrestata mentre prende i soldi
Cronaca 13 Settembre 2022 ore 07:34

Ha cercato di estorcere trentamila euro all'amante, minacciandolo di rivelare la loro relazione clandestina alla moglie. Il tutto con la collaborazione del marito tradito. Ma, come in un film, è stata arrestata mentre riceveva la classica valigetta coi soldi. Una vicenda incredibile avvenuta a Teramo.

Ricatto all'amante: "Dammi 30.000 o dico di noi a tua moglie"

La relazione tra la 46enne casalinga e l'amante sessantenne andrebbe avanti da un paio d'anni. Ma all'inizio di settembre qualcosa è drasticamente cambiato. Durante l'ultimo incontro non ci sono state effusioni e passione, ma la richiesta di lei:

"Mio marito ha scoperto tutto, in cambio del silenzio per non raccontare tutto a tua moglie vuole 30.000 euro".

Secondo quanto ha raccontato l'uomo, l'amante - di fronte al suo stupore per quella richiesta - lo avrebbe anche minacciato, dicendogli di pagare in tempi brevi.

La confessione e la trappola

Oramai il danno era fatto, e il sessantenne - vistosi con le spalle al muro - ha confessato la sua relazione clandestina alla moglie, con la quale ha affrontato la vicenda rivolgendosi a un legale, che a sua volta ha consigliato di rivolgersi immediatamente ai Carabinieri.

E così è stata organizzata la trappola. L'uomo ha dato appuntamento all'amante per la consegna dei soldi. All'incontro - inizialmente nascosto - c'era anche il marito della 46enne casalinga, inizialmente nascosto e poi svelatosi. Quando il fedifrago ha consegnato il denaro, sono entrati in azione gli uomini dell'Arma, che hanno arrestato la donna per estorsione. La posizione del marito è ancora al vaglio degli inquirenti.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter