Cronaca
Nel napoletano

Rapina in pescheria: il commerciante reagisce e viene ucciso dai ladri

Una tragica vicenda avvenuta a Boscoreale (Napoli): a perdere la vita è stato il 41enne Antonio Morione.

Rapina in pescheria: il commerciante reagisce e viene ucciso dai ladri
Cronaca 25 Dicembre 2021 ore 12:22

Ora spetterà agli inquirenti ricostruire la dinamica dell'omicidio e risalire ai responsabile. Nella tarda serata di giovedì 23 dicembre 2021, Antonio Morione, titolare di una pescheria a Boscoreale (Napoli), è stato brutalmente ucciso dopo aver reagito contro alcuni ladri che erano entrati nel suo locale per rapinarlo.

(Copertina: esterno della pescheria)

IL LUOGO DELL'OMICIDIO:

Reagisce contro i ladri che lo uccidono

I filmati delle videocamere di sorveglianza saranno fondamentali per provare a risalire all'identità dei malviventi che hanno brutalmente tolto la vita ad Antonio Morione, titolare di una pescheria di Boscoreale nel napoletano. La rapina si è verificata nella tarda serata di giovedì 23 dicembre 2021 in via Giovanni della Rocca. Il 41enne, dopo che i malviventi erano entrati nella sua attività commerciale per rapinarlo, ha reagito inseguendoli all'esterno del negozio. A quel punto uno di quest'ultimi ha esploso un colpo d'arma da fuoco che ha gravemente ferito Morione, deceduto poco dopo essere stato trasferito all'ospedale.

Le prime indiscrezioni degli inquirenti

Stando ai primi dati raccolti dagli inquirenti sembrerebbe che il colpo non sarebbe andato a segno proprio grazie alla reazione del pescivendolo il quale, vista minacciata la propria attività, e in particolare l'incasso di una delle giornate più redditizie di tutto l'anno, avrebbe preso un coltello e squarciato uno pneumatico dell'auto usata dai rapinatori per arrivare in via Giovanni Della Rocca.

Gli investigatori hanno anche appurato che all'arrivo dei malviventi, Morione era posizionato all'esterno della sua attività commerciale. Qui avrebbe visto entrare il ladro, sceso dalla vettura armato di pistola, per dirigersi verso la cassa posta all'interno dell'esercizio. Morione, a quel punto, avrebbe preso il coltello per squarciare la ruota dell'auto. Un fatto che ha richiamato l'attenzione del rapinatore armato il quale, uscito dalla pescheria, avrebbe esploso quattro colpi d'arma da fuoco contro di lui.

Rapinata un'altra pescheria prima dell'omicidio

Poco prima della morte di Morione, era stata rapinata un'altra pescheria di Boscoreale. E' accaduto in via Diaz e uno dei malviventi ha sparato un colpo d'arma da fuoco all'interno del negozio. Nessuno è rimasto ferito. Sono in corso indagini per accertare se sia coinvolta la stessa banda. I militari hanno trovato in via Diaz un bossolo dello stesso tipo di quelli trovati in via della Rocca.