Cronaca
paura in aula

Powerbank esplode in classe, sette alunni minorenni e un'insegnante intossicati

L'incidente è avvenuto nella mattinata di lunedì 30 maggio 2022 all'Amerigo Vespucci di Milano.

Powerbank esplode in classe, sette alunni minorenni e un'insegnante intossicati
Cronaca 30 Maggio 2022 ore 16:38

Una powerbank nascosta nello zaino di uno studente è esplosa all'improvviso  e sette ragazzi e una docente sono stati soccorsi dal 118. Proprio mentre nella Bergamasca cinque piccoli di un asilo e tre genitori sono rimasti ustionati da un incendio sprigionatosi durante una festa, anche all'Ipsar Amerigo Vespucci di Milano si sono vissuti attimi di paura.

Powerbank esplode in uno zaino, paura a Milano

Come racconta Prima Milano, nella mattinata di lunedì 30 maggio 2022 si sono vissuti momenti di panico all'Ipsar Vespucci,  un istituto professionale servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera di via Carlo Valvassori Peroni a Milano. A innescare il panico è stata l'esplosione di una powerbank custodita nello zaino di un giovane studente che l'aveva collegata alla corrente per ricaricarla.

L'esplosione ha causato un piccolo principio di incendio che ha portato all'intossicazione di alcuni studenti presenti in aula.

C’è stato qualche attimo di panico, ma l’insegnante ha fatto uscire velocemente i ragazzi dall’aula, le finestre sono state aperte e  tutto il primo piano è stato evacuato in via precauzionale. Gli alunni delle altre classi sono stati fatti uscire e il trambusto ha originato un attacco di panico in una 17enne, che è   finita in pronto soccorso al San Raffaele in codice rosso. Le sue condizioni però non destano preoccupazione.

Soccorsi sul posto

Immediato è scattato l'allarme al 118 che ha inviato sul posto due ambulanze e un'auto medica, che hanno soccorso gli intossicati trasportandone un paio all'ospedale per accertamenti: si tratta di otto persone in tutto, 7 studenti di età compresa tra i 15 e i 16 anni e un'insegnante di 57 anni.

Seguici sui nostri canali