Cronaca
una vicenda incredibile

Non gli servono da bere: 79enne spara al barista (che è suo figlio)

E' successo a Lauro, nell'Avellinese. L'uomo è stato arrestato e il locale chiuso.

Non gli servono da bere: 79enne spara al barista (che è suo figlio)
Cronaca 19 Agosto 2022 ore 18:26

Quando ha chiesto da bere il barista si è rifiutato di servirlo. E allora lui, 79 anni, dopo aver inveito contro il ragazzo dietro al bancone, ha estratto una pistola e ha sparato. Particolare non di poco conto, il barista era suo figlio. Un'incredibile vicenda che viene da Lauro, in provincia di Avellino, e che solo per una fortunata casualità non è finita in una tragedia. (foto copertina archivio)

Il figlio non gli serve da bere al bar: 79enne gli spara

Una storia davvero pazzesca. L'uomo, un 79enne, si trovava in un circolo ricreativo del paesino campano, quando ha chiesto al barista di servirgli da bere. Probabilmente aveva già bevuto abbastanza perché il barman ha rifiutato di servirlo. A quel punto, però, dopo aver inveito, è successo l'incredibile: l'anziano ha estratto una pistola semiautomatica e ha sparato due colpi verso il bancone, con il bar pieno di gente. Solo per una casualità nessuno è rimasto ferito.

L'arresto

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Lauro e i colleghi di Quinici, Comune vicino, che hanno ricostruito l'accaduto denunciato l'uomo. Il figlio, invece, non aveva presentato alcuna denuncia. Dagli accertamenti, inoltre, è emerso che l'arma utilizzata dal 79enne risultava rubata.

Per lui le accuse sono molto pesanti:  tentato omicidio, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi.  Dopo le indagini, la questura di Avellino ha disposto la chiusura per 15 giorni del circolo.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter