Cronaca
tragedia in sicilia

Muore a 47 anni dopo un intervento per dimagrire

Patrizia Giunta, 47enne di Modica, si era sottoposta a un intervento di bypass gastrico. La famiglia chiede sia fatta l'autopsia per sapere la verità.

Muore a 47 anni dopo un intervento per dimagrire
Cronaca 15 Agosto 2022 ore 07:51

Aveva provato più strade per perdere peso e alla fine aveva optato per un intervento chirurgico di bypass gastrico in una clinica privata. Ma qualcosa evidentemente non è andato per il verso giusto e Patrizia Giunta, 47enne di Modica (Ragusa) è morta qualche giorno più tardi in ospedale a Messina.

Dopo l'intervento per dimagrire muore a 47 anni

L'operazione sembrava perfettamente riuscita e la donna era tornata a casa. Qualche giorno dopo le dimissioni però Patrizia aveva iniziato a sentirsi poco bene: malesseri diffusi e febbre anche altissima. Fino a quando i parenti non hanno deciso di portarla in ospedale a Messina.

Purtroppo però la situazione della donna è drasticamente peggiorata, sino a ricovero nel reparto di Terapia intensiva, dove la 47enne è morta.

La famiglia chiede di sapere la verità

Patrizia Giunta lascia il marito e due figli di 18 e 20 anni, che ora vogliono sapere con chiarezza cosa le è accaduto. Per questo hanno sporto denuncia e chiesto che venga eseguita l'autopsia sul corpo della donna. Una decisione sarà presto presa dalla Procura di Messina, che ha acquisito nel frattempo tutti gli atti. L'esame autoptico sarà necessario per valutare un'eventuale correlazione tra l'intervento chirurgico e il decesso.

I precedenti

Non è la prima volta che le conseguenze di  un intervento chirurgico di bypass gastrico portano alla morte del soggetto coinvolto (ammesso che venga stabilita anche in questo caso una relazione di causa ed effetto).

A febbraio 2022 Angela Iannotta, 28enne di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) finì in coma dopo due interventi per dimagrire, ma fu salvata. Ad aprile 2019 invece non c'era stato scampo per  il 29enne Raffaele Arcella di Caivano, che si era sottoposto allo stesso tipo di intervento; secondo l'accusa, durante l'operazione gli era stata lesionata l'arteria retrostante lo stomaco.

A giugno 2022 è morta Emanuela Katia Tundo, 43enne di Marconia di Pisticci, che era stata ricoverata a Matera 24 giorni dopo il bypass gastrico a cui si era sottoposta nella Bergamasca.

Il bypass gastrico è un intervento che di fatto riduce le dimensioni dello stomaco con l'effetto di accelerare il senso di sazietà. Il paziente, dunque, mangia molto meno. E' un metodo particolarmente diffuso negli Stati Uniti e che si è nell'ultimo periodo sviluppato anche nel resto del mondo. Rimane però un intervento dalla complicanze frequenti e in certi casi gravissime, e per questo è consigliato soltanto ai grandi obesi.

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter