Da Lazio Tv

Morto a 12 anni in camera per un gioco online

La tragedia a Roma: la mamma e la sorella erano nella stanza accanto e si sono accorte dell'accaduto soltanto quando non c'era più nulla da fare

Pubblicato:

Lo hanno trovato la mamma e la sorella, impiccato al letto con una cintura. Il pc era ancora acceso e loro erano nella stanza accanto. Purtroppo non si sono accorte di nulla. Una tragedia, originata presumibilmente da una challenge online a cui il ragazzino, 12 anni, di Tor Bella Monaca (Roma), ha partecipato, rimettendoci la vita.

Roma: 12enne morto per una challenge online

La tragedia è avvenuta domenica 16 giugno 2024 in un appartamento di via dell’Archeologia, nel quartiere romano di Tor Bella Monaca. Quando la mamma e la sorella sono entrate in stanza hanno trovato il ragazzino oramai privo di vita, impiccato con una cintura al letto a castello.

Il pc era ancora acceso, fatto che contribuisce a convincere gli inquirenti che il decesso sia avvenuto durante una challenge online.

Guarda il servizio di Lazio Tv, una delle televisioni del nostro gruppo editoriale Netweek.

Vittima di un gioco finito male

Gli investigatori hanno sequestrato il computer e il cellulare del ragazzo che verranno analizzati per cercare di ricostruire gli attimi che hanno preceduto la disgrazia.

L'ipotesi, come detto, è quella di un gioco online finito male, mentre si tende a escludere il suicidio (il ragazzino non aveva mai segnalato o dato dimostrazione di avere problemi particolari).

Una vicenda simile era avvenuta pochi giorni prima all'Infernetto, dove un ragazzo stava per rimetterci la vita partecipando alla "blackout challenge", una sfida a chi resiste al soffocamento con una corda e una cintura. Fortunatamente per lui c'era un compagno di scuola insieme, che lo ha salvato. La stessa fortuna che purtroppo non ha avuto il dodicenne di Tor Bella Monaca.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali