Cronaca
Delitto a Melito di Napoli

Professore ucciso a coltellate nel cortile della scuola: colpa di una nota?

Il corpo di Marcello Toscano, 64 anni, trovato dietro a un cespuglio.

Professore ucciso a coltellate nel cortile della scuola: colpa di una nota?
Cronaca 28 Settembre 2022 ore 10:46

Il suo corpo è stato trovato privo di vita in un'aiuola nel cortile della scuola media dove insegnava, la Marino Guarano di Melito di Napoli. Marcello Toscano, 64 anni, insegnante di sostegno ed ex consigliere comunale, è stato ucciso nella serata di martedì 27 settembre 2022.

Professore ucciso a coltellate nel cortile della scuola

Il cadavere di Marcello Toscano è stato ritrovato attorno alle 22.30 di martedì 27 settembre, poche ore dopo che i  familiari avevano denunciato la sua scomparsa. A trovarlo è stata  la figlia. Mentre il fratello era andato a sporgere denuncia lei aveva iniziato a cercarlo. Una volta notata la macchina parcheggiata aveva lanciato l'allarme. Il corpo è stato trovato dietro un cespuglio.

Secondo quanto si apprende dalle prime indagini  Toscano, sposato, padre di due figli e  consigliere comunale a Mugnano (Napoli) tra il 2015 e il 2020, sarebbe stato ucciso a coltellate. 

Inspiegabili al momento i motivi del delitto. Un collega ha raccontato che nei giorni scorsi Toscano aveva chiesto di insegnargli a mandare la posizione tramite WhatsApp, forse perché si sentiva in pericolo.

"Non so cosa sia successo ma potrebbe essere stata una nota a scatenare l'ira di qualche ragazzo o qualche genitore".

IL  LUOGO DEL DELITTO:

Le indagini

Immediatamente sono state allertate le forze dell'ordine che hanno acquisito le immagini delle telecamere di sicurezza della zona. I Carabinieri stanno cercando ora di ricostruire le ultime ore di vita di Toscano ascoltando parenti e amici.

 I precedenti

L'aggressione, come detto, è avvenuta nel cortile della scuola napoletana, che di recente era stata già teatro di simili aggressioni. A maggio 2022 un tredicenne era stato colpito con una coltellata alla schiena. Due mesi prima una studentessa di undici anni era stata aggredita in bagno da una coetanea.

 

 

Seguici sui nostri canali