Cronaca
MIRACOLATA

L'impressionante video della donna sbalzata da un'auto in fuga a Rimini

Il conducente aveva appena rubato la vettura: "Ero in crisi d'astinenza".

Cronaca 09 Agosto 2022 ore 10:32

Viene letteralmente sbalzata in aria, un volo drammatico catturato dalle telecamere di sicurezza di un hotel. A vederlo, sembra incredibile che la donna se la sia cavata quasi senza conseguenze: è stata davvero miracolata.

Donna sbalzata da un'auto in fuga a Rimini

E' successo a Rimini, dove un ladro che poco prima aveva rubato un'auto a una giovane coppia, allontanandosi a tutta velocità per sfuggire alla Polizia, ha travolto due donne sul marciapiede: la prima di striscio, la seconda è stata colpita così violentemente dal mezzo da compiere un tragitto di dieci metri prima di atterrare fra i tavolini di un bar.

E' successo nella mattinata di venerdì 5 agosto 2022, ma le immagini catturate dal sistema di sorveglianza sono state diffuse solo ora. Oltre alla ragazza di 28 anni, di professione cameriera e originaria della Romania, colpita dalla vettura anche una turista francese di 32 anni. Entrambe sono state portate precauzionalmente al Pronto soccorso, ma poteva andare decisamente peggio.

Ma poteva finire in tragedia lungo tutto il percorso della fuga del folle, protagonista di un inseguimento da film dopo aver fatto scendere una coppia di trentenni dalla loro auto, una Ford Fiesta, per rubarla. Lui si chiama Ciro Esposito, ha 45 anni ed è arrivato in Romagna da Napoli: confesserà poi che si trovava in un particolare stato d'agitazione perché in crisi d'astinenza dalla droga. Un piccolo delinquente, che era stato arrestato già pochi giorni prima per il possesso di una carta di credito rubata.

I derubati allertano subito il 112 e una volante intercetta la Ford, che comincia a fare una serie di manovre azzardate, sfiorando i pedoni e salendo sui marciapiedi. In viale Regina Margherita, all’altezza di viale Nervi, l'investimento delle due ragazze, poi il 45enne riparte malgrado un poliziotto riesca a sparare a una gomma, poi molla la vettura e cerca di dileguarsi fra i passanti: caso vuole (la fortuna in questa storia ha fatto capolino più volte) che venga riconosciuto dall'agente fuori servizio che l'aveva arrestato qualche giorno prima. Fine della storia.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter