Cronaca
Indagine della Procura

Dimesso due volte dall'ospedale, 19enne muore per malore: indagati 12 medici

Per tre volte Leonardo Preteso è arrivato in ospedale a Taranto in preda a dolori lancinanti. L'ultima purtroppo è stata fatale. E la famiglia ora vuole sapere la verità.

Dimesso due volte dall'ospedale, 19enne muore per malore: indagati 12 medici
Cronaca 28 Settembre 2022 ore 07:55

Per due volte era stato dimesso dall'ospedale, ma ci è ritornato in preda a dolori lancinanti. E questa volta purtroppo è stata l'ultima. Leonardo Preteso, 19 anni, apparentemente senza alcuna patologia, è morto in ospedale a Taranto e ora per l'accaduto sono dodici i medici indagati.

Dimesso due volte dall'ospedale, 19enne muore per malore

Il calvario di Leonardo è iniziato il 30 agosto, quando era stato accompagnato d'urgenza in ospedale: aveva parestesie alle mani e alle braccia, che si estendevano anche a bocca e volto. Sintomi che sono regrediti una volta al Pronto soccorso. Dopo una Tac il neurologo ha optato per la dimissione del ragazzo, cui ha prescritto una risonanza magnetica.

La famiglia, preoccupata, ha fatto subito eseguire al ragazzo l'esame privatamente: era emerso un  difetto di flusso dell’arteria carotide come da probabile dissezione.

Il ritorno in ospedale

Il 17 settembre Leonardo accusa gli stessi sintomi e con il referto in mano torna in ospedale. Ma anche questa volta in Neurologia si decide di mandarlo a casa con la prescrizione di una cardio-aspirina e il consiglio di un eseguire un controllo angio Rm dei vasi del collo tra un mese, con successiva valutazione neurologica presso l’ambulatorio delle malattie cerebrovascolari.

Il malore fatale

Arriviamo così alla mezzanotte di giovedì 22 settembre 2022. Il papà di Leonardo sente un rumore provenire dal bagno e trova il ragazzo a terra, in preda a tremendi dolori addominali. Chiama un'ambulanza che lo porta in codice rosso in Pronto soccorso. Il 19enne viene portato in Neurologia e i genitori vengono mandati a casa. Attorno alle 4.30 il giovane parla al telefono con il padre, comunicandogli che ha ancora dolori. Ma è vigile e cosciente. Poi, però, la situazione precipita. Alle 6 due infermiere comunicano alla famiglia la morte del ragazzo.

Dodici medici indagati

La morte di Leonardo è avvenuta a seguito di un doppio arresto cardiaco e di una emorragia interna. Il pm ha disposto per giovedì 29 settembre 2022 l'autopsia. Intanto però la famiglia ha presentato un esposto e il magistrato ha sequestrato le cartelle cliniche e iscritto nel registro degli indagati dodici medici di sette reparti differenti.

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali