Cronaca
la bimba morta di stenti a milano

La Procura dà il via libera ai funerali di Diana Pifferi, e la madre Alessia vorrebbe andarci

Fissati intanto per l'1 agosto gli esami sul flaconcino ritrovato in casa e sul biberon, per capire se la madre abbia o meno sedato la piccola prima di abbandonarla.

La Procura dà il via libera ai funerali di Diana Pifferi, e la madre Alessia vorrebbe andarci
Cronaca 27 Luglio 2022 ore 17:03

Sul cancello dell'abitazione di via Parea oggi c'è qualcosa di diverso. Non solo fiori, pupazzetti, palloncini e messaggi di affetto, ma anche un annuncio:

"A soli 18 mesi è volata in Cielo la piccola Diana Pifferi. Il giorno e l'ora dei funerali verranno comunicati in seguito".

Ma soprattutto c'è un'immagine, una foto della piccola Diana, la bimba che finora - seppur chiacchierata da tutta Italia per l'atroce fine a cui l'ha condannata la mamma - non aveva un volto. Già, perché sui suoi profili social la mamma Alessia Pifferi pubblicava immagini sue, ma non della bimba, che invece in questo scatto appare una piccola come tutte le altre: il vestitino rosa, un cerchietto in testa, i palloncini attorno. Un'immagine di normalità per una bimba che invece purtroppo non ha mai potuto viverla.

Diana Pifferi: via libera ai funerali

La comparsa dell'annuncio funebre è la testimonianza che la Procura di Milano ha dato il via libera alla sepoltura della piccola, e anche alle esequie. L'autopsia sul corpo della bimba è infatti stata eseguita martedì 26 luglio 2022, e le altre analisi di cui gli investigatori hanno bisogno saranno effettuate su elementi "esterni".

Sono  stati fissati infatti per lunedì 1 agosto gli accertamenti irripetibili sul flacone trovato nell'appartamento per capire se si tratti o meno di  benzodiazepine, e sul latte rimasto nel biberon ritrovato vicino a Diana. Questo servirà per capire se vi siano tracce del tranquillante nel latte: in questo caso sarebbe la prova che Alessia Pifferi aveva sedato la piccola prima di lasciarla per sei giorni da sola in casa. 

La mamma vorrebbe andare ai funerali

Intanto, dal carcere dove si trova in questo momento, Alessia Pifferi avrebbe fatto sapere ai suoi avvocati che vorrebbe andare al funerale della piccola, per porgerle un ultimo saluto. Un'ipotesi assolutamente impraticabile, anche soltanto per una questione di ordine pubblico. Già, infatti, è immaginabile che ci sarà una grande folla, e la presenza della madre potrebbe creare non poche problematiche.

Intanto il Comune di Milano si è offerto di pagare le spese funebri e alle esequie dovrebbe partecipare anche il sindaco Beppe Sala.

Seguici sui nostri canali