Cronaca
A Vicenza

Trentenne muore in un incidente: la madre guidava ubriaca

Ingrid Dal Santo morì in un frontale, gli accertamenti hanno permesso di ricostruire che la madre era al volante con un tasso alcolico cinque volte oltre il limite

Trentenne muore in un incidente: la madre guidava ubriaca
Cronaca 20 Gennaio 2023 ore 15:08

Ingrid Dal Santo è morta a 32 anni in un incidente mortale ad Asiero, nel Vicentino. Ma la vicenda assume ora contorni ancora più drammatici: la mamma, che era al volante, è stata deferita in stato di libertà per omicidio stradale. Era al volante ubriaca, con un tasso alcolemico cinque volte sopra il consentito.

 Ingrid Dal Santo, morta in un incidente stradale: la madre guidava ubriaca

L'incidente si è verificato nella tarda serata del 13 dicembre 2022, nel comune di Arsiero, lungo la strada provinciale 350. Un sinistro dall'esito tragico, nel quale  aveva perso la vita Ingrid Dal Santo, 32 anni.

Dalla ricostruzione della dinamica del sinistro stradale da parte dei carabinieri della Stazione di Valdastico, è emerso che la madre della ragazza, B.B., 50 anni, alla guida dell’autovettura Citroen C3, con a bordo la passeggera deceduta, aveva perso il controllo del mezzo e, dopo aver invaso la corsia opposta, si era scontrata frontalmente con un’altra autovettura che sopraggiungeva in quel momento.

L'impatto era stato violentissimo, tanto da sbalzare la vettura su cui viaggiavano Ingrid e la madre a diversi metri di distanza. La 32enne era purtroppo morta sul colpo. Illeso invece il conducente dell'altra auto.

arsiero3
Foto 1 di 5
arsiero4
Foto 2 di 5
arsier1
Foto 3 di 5
arsiero2-680x408
Foto 4 di 5
WhatsApp-Image-2022-12-14-at-08.46.13
Foto 5 di 5

Gli accertamenti sulla madre

Sul posto, insieme ai soccorritori, erano naturalmente intervenuti anche i Carabinieri, che hanno svolto tutti gli accertamenti del caso. Al termine dei quali è emersa la drammatica verità: la mamma della ragazza si era messa al volante con un tasso alcolemico cinque volte superiore al limite consentito (0,5 g/l).

Pertanto, i Carabinieri, sulla scorta delle risultanze investigative raccolte, hanno deferito, in stato di libertà, la donna alla Procura della Repubblica di Vicenza, per le ipotesi di reato di omicidio stradale e guida in stato di ebbrezza alcolica.

 

Seguici sui nostri canali