Dal circuito Netweek

Incendio durante il lavori sulle tubature del gas, operaio ustionato

Gravi incidenti sul lavoro in Lombardia, Marche, Toscana, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige

Incendio durante il lavori sulle tubature del gas, operaio ustionato
Pubblicato:
Aggiornato:

Ancora una lunga scia di incidenti sul lavoro, con feriti gravi in tutta Italia. Tra lunedì 28 e martedì 29 maggio 2024 sono numerosi coloro che sono stati coinvolti in gravi infortuni.

Si rompe tubo del gas, operaio ustionato

Come riporta E' Tv Marche, durante alcuni lavori sotto la sede stradale in via delle Torri ad Ascoli Piceno, in pieno centro storico, si è verificata una rottura della tubatura di rete del gas: il gas fuoriuscito ha determinato l’incendio del furgone Doblò di una ditta e le fiamme hanno anche raggiunto la copertura di un cantiere prospiciente; un operaio è rimasto lievemente ustionato alle mani ed è stato poi medicato dai sanitari.

Dopo l’incidente, avvenuto verso le 9, sono intervenuti i vigili del fuoco con 11 uomini e l’ausilio di cinque mezzi per domare le fiamme. A quel punto sono scattate le difficoltose operazioni di messa in sicurezza dell’intera area.

Ustionato a Varese

Anche a Ternate, in provincia di Varese, un operaio trentenne è rimasto ustionato sul lavoro in via Mazzini. Soccorso in codice rosso, è stato portato in ospedale: ha riportato ustioni di secondo grado al volto e al collo. Indagini in corso per ricostruire l'effettiva dinamica del sinistro.

Pistoia, rischia l'amputazione del braccio

Come racconta il nostro portale Prima Firenze, un altro grave incidente è avvenuto alla I.T.I. Box di Monsummano Terme, in provincia di Pistoia. Nella ditta che si occupa della produzione di scatole di cartone, L.G., classe 1994 che il 10 maggio scorso aveva compiuto 30 anni, ha subito una grave lesione a un arto superiore. Il giovane si sarebbe ferito all'inizio del proprio turno quando stava preparando le macchine per lavorare. Un incidente grave a tal punto che l'operaio avrebbe rischiato persino l'amputazione del braccio.

A soccorrerlo in prima battuta i colleghi che hanno poi chiamato anche il 118 Nonostante l'emorragia e l'evidente choc per l'incidente, il 30enne è restato cosciente mentre veniva trasportato all'ospedale di Careggi, dove è stato operato per cercare di salvare l'arto.

Operaio ferito a Bergamo

Un altro incidente che poteva avere conseguenze tragiche è avvenuto a Lovere, in provincia di Bergamo. Come racconta Prima Bergamo,  l'operaio, insieme ad altri colleghi tra cui il manovratore da terra del carroponte, si trovavain una postazione detta "fossa" (posta ad un livello inferiore rispetto al pavimento), recintata con una rete di protezione. Stavano lavorando su una lingottiera (recipiente dove viene colato il metallo fuso, ndr) per le successive movimentazioni, che avvengono quando dentro la fossa non ci sono operai. Il successivo spostamento con il carroponte, però, ha causato la caduta della lingottiera, dal peso di circa a 350 chili, dentro la fossa.

L'uomo si trovava, comunque, fuori dalla recinzione e, nell'atto istintivo di schivare la massa che stava precipitando, è caduto per terra, riportando un trauma alla gamba. È stato subito soccorso dai colleghi, poi dal personale del 118 intervenuto sul posto. L'operaio, in seguito, è stato condotto al Pronto soccorso dell'ospedale di Lovere in codice giallo, per poi essere ricoverato.

Incidenti anche in Friuli e Trentino

Incidenti anche in Friuli Venezia Giulia e a Bolzano. Ad Adegliacco di Tavagnacco, in provincia di Udine, un operaio cinquantenne ha riportato ferite da lamiera al braccio mentre tentava di evitare lo scivolamento di alcune lastre d’acciaio. La dinamica è ancora al vaglio, per fortuna l'operaio non è in pericolo di vita.

A Bolzano, invece, un 57enne è rimasto ferito a un braccio mentre lavorava nel bosco. Secondo quanto ricostruito, insieme a un collega stava utilizzando un piccolo escavatore per mettere dei pali quando ad un certo punto la pinza del mezzo è scivolata colpendolo sulle braccia e provocandogli delle gravi ferite.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali