17 arresti a Napoli

Il manuale di istruzioni per le truffe telefoniche agli anziani

Si spacciavano per carabinieri, assicuratori, sanitari, agli anziani raccontavano che il figlio aveva l'assicurazione sanitaria scaduta. Poi mandavano un corriere a ritirare i soldi

Il manuale di istruzioni per le truffe telefoniche agli anziani
Pubblicato:

"Buongiorno sono il maresciallo... siccome la chiamata è registrata mi occorre identificarla, lei è la signora...? Madre del signor...? E' proprio del signore che volevo parlarle, non vorrei agitarla ma...".

E' stata sgominata, a Napoli, la banda delle truffe ed estorsioni agli anziani: oltre 80 truffe in sei mesi. Durante le perquisizioni è stato rinvenuto un vero e proprio copione, un manuale di istruzioni, scritto nero su bianco, da snocciolare per terrorizzare le vittime e mettere a segno la truffa.

Manuale delle truffe telefoniche

Sgominata la banda delle truffe agli anziani: trovato il manuale di istruzioni

Si fingevano impiegati delle poste, assicuratori, avvocati o carabinieri, i "telefonisti" (in realtà truffatori) chiamavano le vittime, attenendosi al manuale delle truffe, spiegando che un familiare doveva saldare il debito per ritirare un pacco. Oppure che aveva provocato un incidente stradale, che l'assicurazione era scaduta e che, per "sistemare" le cose, era necessario consegnare denaro o gioielli. In seguito, un complice noleggiava un'auto e si recava a casa delle vittime per riscuotere il bottino.

Il manuale di istruzioni per i telefonisti/truffatori

"Ci tengo a precisare che il signor... sta bene, non si è fatto neanche un graffio. Purtroppo, invece, il signor Molinari si trova in ospedale (...) lo stanno operando alla colonna vertebrale.

A seguire allusioni ad una presunta assicurazione sanitaria, legata al figlio, da pagare ogni anno. E la notizia che un legale "è già stato nominato".

Gioielli sequestrati all'organizzazione criminale

Una sceneggiatura in piena regola, da leggere e interpretare a seconda del tipo di truffa da perpetrare. C'era il copione per l'assicurazione sanitaria, dove ci si spacciava per marescialli, oppure quella in cui ci si fingeva un rappresentante di uno studio legale. Le vittime venivano scelte casualmente tramite ricerche fatte in internet o sulle pagine bianche, contattate da "telefonisti" e poi raggiunte da "corrieri".

Contanti sequestrati all'organizzazione criminale

17 arresti

L'organizzazione dedita a truffe ed estorsioni ai danni di anziani è stata sgominata a Napoli dai carabinieri del comando provinciale di Roma. Misure cautelari sono state eseguite nei confronti di 17 persone: 7 sono finite in carcere e 10 ai domiciliari. Secondo quanto emerso dalle indagini, l'associazione per delinquere aveva sede a Napoli ed era capeggiata dai membri di una specifica famiglia. Sono oltre 80 le truffe ed estorsioni accertate nelle province di Roma, Napoli, Latina e Viterbo, tra settembre 2022 e marzo 2023.

Orologi sequestrati all'organizzazione criminale

Sequestrati anche denaro contante, centinaia di schede telefoniche, decine di telefoni cellulari e un grosso quantitativo di gioielli.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali