Cronaca
Accusato di tentato omicidio

Identificato l'aggressore della turista israeliana accoltellata alla stazione di Roma Termini

L'uomo vestito di nero che l'ha colpita all'addome, all'altezza del fegato, sarebbe un 25enne di origini polacche.

Cronaca 03 Gennaio 2023 ore 12:00

Un colpo secco, da dietro, dritto all'addome. Un'aggressione da brividi, messa a segno mentre la vittima era sovrappensiero, intenta ad acquistare un biglietto alla cassa automatica. E' un accoltellamento agghiacciante quello avvenuto alla stazione di Roma Termini nella notte di San Silvestro, proprio a poche ore da Capodanno. Sulla Rete è stato diffuso un filmato di quegli attimi concitati, ripresi dalle telecamere della zona: un uomo, vestito di nero e con un cappellino in testa, si avvicina di soppiatto ad una turista israeliana di 24 anni e, forse nel tentativo di rapinarla, le sferra una pugnalata all'altezza del fegato.

A distanza di pochi giorni, attraverso l'analisi dei video di sorveglianza, gli investigatori sono riusciti ad individuare l'autore della coltellata: sarebbe un 25enne di origini polacche, attualmente ricercato per l'accusa di tentato omicidio.

Ragazza accoltellata a Roma Termini: identificato l'aggressore

L'ultimo aggiornamento della drammatica vicenda avvenuta a poche ore da Capodanno nella stazione di Roma Termini porta buone notizie. L'aggressore della 24enne turista israeliana è stato identificato dalla Polizia di Stato che opera a stretto contatto con la Procura della Capitale: si tratterebbe di un 25enne di origini polacche ora ricercato con l'accusa di tentato omicidio.

Il riconoscimento è stato proprio reso possibile dalle analisi dei filmati di videosorveglianza della zona, oltre al cruento video della pugnalata, divenuto di dominio pubblico sui social media a breve distanza dai fatti. Un filmato mostra il 25enne polacco, vestito di nero, arrivare alla stazione Termini a bordo di un bus, un altro ancora, invece, mostra uno zaino rosso con simboli ebraici, aspetto che non escluderebbe la pista dell'ipotesi razziale.

Il video dell'accoltellamento a Roma Termini

Prima di addentrarci nelle pieghe di questa vicenda scioccante, vi mostriamo il filmato dell'accoltellamento, ripreso come detto dalle telecamere di videosorveglianza della stazione romana e diffuso in Rete diventando subito virale. Consigliamo estrema cautela nella visione poiché le seguenti immagini potrebbero urtare la vostra sensibilità dato che testimoniano il momento esatto in cui l'aggressore colpisce la sua vittima con l'arma da taglio.

Riavvolgiamo però il nastro. Come si può constatare dal video appena visto, il fatto si è verificato alla stazione Termini di Roma verso le 21,45 di sabato 31 dicembre 2022, proprio mentre tutti, nella nostra Penisola, si stavano godendo la cena prima di Capodanno o comunque si preparavano per i festeggiamenti della mezzanotte.

Un uomo, vestito con una tuta nera, un cappellino con la visiera e una busta blu in mano, dopo aver fatto passare una piccola folla nella zona, assicurandosi di non essere visto da nessun testimone, si avvicina a una donna che stava acquistando un biglietto alla cassa automatica (per il treno che porta all'aeroporto di Fiumicino) e che quindi non poteva accorgersi della sua presenza.

Una volta a contatto con la sua vittima, l'aggressore, in un lampo, le sferra una coltellata all'addome, all'altezza del fegato, prendendola alla sprovvista e facendola barcollare all'indietro. Nel tentativo di difendersi, la donna, cerca di tirargli un calcio, ma quest'ultimo le si rifà sotto col coltello, colpendola di nuovo. A quel punto, però, l'aggressore, si dilegua nel nulla, fuggendo a gambe levate.

Accoltellata una turista israeliana 24enne

Sul caso, ora, sta indagando la Polfer della stazione romana, alla ricerca del responsabile della brutale aggressione, tuttora a piede libero.

La sua vittima è stata Abigail Dresner, turista israeliana di 24 anni che vive a Tel Aviv e arrivata nella Capitale per passare il Capodanno, soccorsa nell'immediato dal 118 e trasportata d'urgenza al Policlinico Umberto I.

A seguito della coltellata, la 24enne ha riportato la lacerazione del fegato e una ferita al polmone. Per questo motivo è stata sottoposta la scorsa notte a un trattamento di radiologia interventistica. Le sue condizioni, fortunatamente, sarebbero stabili, ma la prognosi rimane riservata.

Un'aggressione premeditata?

La domanda, considerate le dinamiche dell'accoltellamento, sorge però spontanea: si è trattato di una semplice rapina o c'era dietro qualcosa di più? Per come si svolti i fatti, l'ipotesi di un'aggressione premeditata pare quantomeno plausibile: l'uomo incappucciato, infatti, ha agito in modo freddo, lucido e controllato, almeno fino a quando si è dileguato nel nulla.

Sul motivo della coltellata, tuttavia, non ci sono ancora riscontri certi, anche se la vittima, dall'ospedale, ha fatto sapere di non conoscere il suo aguzzino. A prescindere da ciò, però, è certo che la sua "esecuzione" si sia svolta con una cura maniacale. Solo le indagini da parte della Polfer potranno condurre ad una risoluzione e capire le ragioni di quello che potrebbe essere un gesto folle, un'aggressione omicida o addirittura un atto di terrorismo.

Seguici sui nostri canali