Cronaca
A Novara

Guida ubriaco, senza patente e con un agnello al posto del passeggero

Dopo l'alcol test e i controlli dei documenti, i carabinieri hanno fatto la sconcertante scoperta vedendo l'animale relegato sotto il sedile.

Guida ubriaco, senza patente e con un agnello al posto del passeggero
Cronaca 21 Settembre 2022 ore 15:42

Se girare per strada senza patente e con il tasso alcolemico quattro volte superiore al limite consentito era già grave di suo, forse dovrà ben spiegare il motivo per cui trasportava un agnello ferito sotto il sedile del passeggero.

Guida ubriaco, senza patente e con un agnello sotto il sedile

Alla fine di tutto è stato triplamente denunciato, anche se non ha saputo giustificare quanto accaduto. Come raccontato da Prima Novara, un automobilista 60enne è stato beccato a guidare ubriaco, senza patente e con un agnello ferito sotto il sedile. Il fatto è accaduto ad Ossola nel primo pomeriggio di lunedì 19 settembre 2022. Durante un posto di blocco, i carabinieri della Stazione di Premosello Chiovenda, hanno fermato l'auto su cui viaggiava il 60enne, residente nel Cusio.

Sottoposto subito all'alcol test, l'uomo è stato trovato con un tasso alcolemico quattro volte superiore ai limiti consentiti per legge. Ulteriori accertamenti da parte degli agenti hanno scoperto che il 60enne stava girando per strada con la patente sospesa, a causa di un precedente per guida in stato di ebbrezza, e senza copertura assicurativa.

Un agnello sotto il sedile del passeggero

A quel punto i carabinieri, che stavano procedendo al sequestro del veicolo, hanno fatto una scoperta particolarmente sconcertante. Sotto il sedile del passeggero, infatti, è stato rinvenuto un agnello ferito. Sull'animale, che stava viaggiando su un mezzo e con modalità non consone al proprio trasporto, sono stati constatati diversi segni di maltrattamento. I militari dell'Arma hanno quindi richiesto l'intervento dei carabinieri forestali.

L’uomo, al termine degli accertamenti è stato denunciato per guida in stato di ebrezza, nonché sanzionato per guida con patente sospesa e senza copertura assicurativa. Inoltre i carabinieri forestali hanno proceduto penalmente nei suoi confronti per la detenzione dell’animale in condizione incompatibili con la sua natura, oltre ad una sanzione amministrativa per il trasporto con modalità non consentite. L’animale, infine, è stato sequestrato ed affidato temporaneamente allo stesso, con l’obbligo di prescrizioni sulla corretta detenzione certificate dall’Asl di competenza, che saranno verificate entro pochi giorni.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter