Tragedia sul lavoro

Cade dalla pala eolica alta 112 metri, muore operaio di 33 anni

Giovanni Carpinelli è l'ennesimo morto sul lavoro. La tragedia a Salemi (Trapani)

Cade dalla pala eolica alta 112 metri, muore operaio di 33 anni
Pubblicato:
Aggiornato:

E' precipitato da una pala eolica alta 112 metri. Un volo terribile, che non gli ha lasciato scampo. Si chiamava Giovanni Carpinelli e aveva 33 anni: è l'ennesima vittima di un incidente sul lavoro. La tragedia è avvenuta sabato 11 maggio 2024 a Salemi, in Sicilia.

Giovanni Carpinelli morto cadendo da una pala eolica

Carpinelli aveva 33 anni, era originario di Benevento ed era dipendente della Ivpc Service Srl, una ditta del Gruppo Ivpc di San Marco dei Cavoti, in provincia di Benevento, che operava in subappalto per il montaggio meccanico delle turbine nel parco eolico di Salemi (Trapani) gestito dalla multinazionale Vestas.

L'operaio era al lavoro nel cantiere di nuova installazione di pale eoliche quando all'improvviso è precipitato da una di queste, alta 112 metri. Il corpo si è incastrato più o meno a metà della caduta, a circa 48 metri di altezza, rendendo piuttosto difficoltose anche le operazioni di recupero da parte dei Vigili del fuoco.

Ancora morti sul lavoro

Siamo di fronte all'ennesima tragedia sul lavoro, proprio in Sicilia, dove non si è ancora spenta l'eco della tragedia di Palermo, con cinque operai morti per le esalazioni in una fognatura.

 “Chiediamo alle istituzioni un pacchetto urgente di leggi che impongano a tutte le imprese il rispetto delle norme di sicurezza e, soprattutto, la formazione continua per tutti i lavorati che svolgono attività ad alto rischio”, ha detto Francesco Foti, segretario dei metalmeccanici della Fiom siciliana

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali