Cronaca
si indaga per omicidio

Giallo ad Aosta: donna trovata morta sepolta in una fossa

La Squadra Mobile è al lavoro per darle un nome e capire l’accaduto.

Giallo ad Aosta: donna trovata morta sepolta in una fossa
Cronaca 01 Giugno 2022 ore 14:58

Un vero e proprio giallo. Il cadavere di una donna sui trent'anni, forse morta da tempo, è stato trovato sepolto in una fossa ad Aosta, lungo l'argine della Dora. E si indaga per omicidio.

Aosta: donna trovata molta sepolta in una fossa

Come racconta Aosta Sera, il cadavere di una donna è stato ritrovato nella serata di  martedì 31 maggio, lungo l’argine della Dora, nella zona dietro le piscine di Aosta.

Poche le informazioni trapelate al momento. Tra queste, il fatto che la salma fosse sepolta in una buca lunga circa due metri, larga uno e profonda una cinquantina di centimetri, coperta con fango, che è stato necessario rimuovere per il recupero del corpo. A condurre le forze dell’ordine al ritrovamento è stata una segnalazione, avvolta però dal massimo riserbo.

L’altro dettaglio emerso è che il cadavere è in condizioni tali (la morte risalirebbe a qualche tempo fa) da non identificare esattamente le cause del decesso, lasciando aperta anche la pista della morte naturale (anche se sembra difficile nel caso spiegare la sepoltura). Sul corpo non sono stati rinvenuti segni di violenza.

La zona, non lontana dalla pista ciclabile lungo cui molti aostani vanno a correre o fare movimento, presenta tracce evidenti della presenza di senza tetto, che cercano di ripararsi nella boscaglia. Accanto alla buca, infatti, sono stati ritrovati i resti di un "accampamento" di fortuna, forse dove abitava la stessa donna.

Si indaga per omicidio

La Procura, che per poter compiere tutti gli atti investigativi del caso ha aperto un fascicolo per omicidio. Per far luce sulle esatte cause della morte della sventurata sarà disposta l'autopsia.

Gli accertamenti per dare un nome alla vittima e capire l’accaduto sono affidati alla Squadra Mobile, intervenuta sul luogo, per i primi rilievi, insieme alla Polizia scientifica. Per stabilire l'identità della donna sarà necessario il test del Dna.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter