Cronaca
Tragedia in Puglia

Finiscono contro un muro: morti due fratelli e l'amico, i genitori primi a vedere l'auto distrutta

Lo schianto domenica 22 gennaio 2023 sulla provinciale Massafra-Martina Franca. Le vittime hanno 20, 19 e 13 anni. Un quarto giovane, di 18 anni, è ricoverato in gravi condizioni

Finiscono contro un muro: morti due fratelli e l'amico, i genitori primi a vedere l'auto distrutta
Cronaca 23 Gennaio 2023 ore 09:25

Tre ragazzi sono morti, uno è ferito gravemente. E' il bilancio del terribile incidente verificatosi nel tardo pomeriggio di domenica 22 gennaio 2023 sulla Strada provinciale Massafra - Martina, in località Cernera. Le vittime sono due fratelli di 19 e 13 anni di Massafra e un amico di 20 anni di Martina Franca. In gravi condizioni in ospedale il quarto occupante dell'auto, un ragazzo di 18 anni.

Auto contro un muro: morti tre ragazzi

Un impatto terribile, che ha spezzato tre giovanissime vite. Il sinistro è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica 22 gennaio, quando il gruppetto di amici stava probabilmente rientrando verso casa a bordo della Opel Corsa condotta dal ventenne di Martina Franca. Ancora da chiarire le cause che hanno portato all'impatto, forse dovuto all'asfalto scivoloso, fatto sta che l'utilitaria si è schiantata violentemente contro un muro di cemento.

Lo scontro è stato violentissimo. I due fratelli - Leonardo Carucci di 19 anni, e la sorella Antonella di 13 - sono morti sul colpo, il conducente dell'auto, Leo Conte, poco dopo l'arrivo dei soccorritori.  Il quarto ragazzo ha riportato un trauma cranico commotivo e fratture multiple agli arti superiori e inferiori: è stato trasportato con un’ambulanza del 118 all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto ed è stato ricoverato in Rianimazione.

2
Foto 1 di 3
3
Foto 2 di 3
massafra
Foto 3 di 3

La ricostruzione

L'incidente si è verificato in un punto in cui la Provinciale si restringe, pochi metri prima dell'abitato di Massafra. In quel momento pioveva e forse la scarsa visibilità e l'asfalto bagnato hanno giocato un ruolo decisivo nel tragico incidente. Secondo quanto ricostruito l'Opel Corsa avrebbe fatto tutto da sola, perdendo aderenza e andando a sbattere contro uno dei muretti che fiancheggiano la strada.

Le operazioni di soccorso sono state lunghe, con i Vigili del fuoco che hanno dovuto estrarre i ragazzi dalle lamiere dell'auto, completamente accartocciata. La viabilità nel tratto di strada coinvolto è stata bloccata a lungo.

Lo strazio dei genitori

A rendere ancora più drammatico l'accaduto è stato l'arrivo dei genitori dei due fratelli pochi istanti dopo l'incidente. I ragazzi erano stati con loro al ristorante, poi mamma e papà hanno provato a telefonare al figlio, che però non ha risposto. Pochi istanti dopo hanno scoperto il perché. Sono stati loro per primi a vedere l'auto distrutta e ad allertare i soccorsi. Ma purtroppo per i loro figli non c'è stato nulla da fare.

Il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto ha proclamato il lutto cittadino nel giorno in cui si svolgeranno i funerali dei ragazzi scomparsi nel sinistro.

Seguici sui nostri canali