Cronaca
La confessione

"Mi ha rubato 400.000 euro": ecco perché l'idraulico Gottardelli ha ucciso l'imprenditore Gozzini a fucilate

L'idraulico 78enne ha spiegato al gip il movente del delitto di Casale Cremasco.

"Mi ha rubato 400.000 euro": ecco perché l'idraulico Gottardelli ha ucciso l'imprenditore Gozzini a fucilate
Cronaca 16 Settembre 2022 ore 17:54

Si era parlato di un debito di poche centinaia di euro. E invece la cifra in ballo era decisamente più corposa. Domenico Gottardelli, il 78enne idraulico che mercoledì 14 settembre 2022 ha ucciso a fucilate l'imprenditore Fausto Gozzini nella sede della sua azienda di Casale Cremasco, ha spiegato al gip le motivazioni che lo hanno spinto:

"Eravamo amici. Custodivo 400.000 euro in garage e alcuni anni fa sono scomparsi. Può essere stato solo lui. Mi sono tolto un peso".

Gottardelli confessa: "Ho ucciso Gozzini perché mi ha rubato 400.000 euro"

Come riporta Prima Treviglio, il movente dell'omicidio di Casale Cremasco sarebbe una vendetta.  Lo ha dichiarato il killer reo confesso Domenico Gottardelli durante l'interrogatorio di garanzia con il gip Elisa Mombelli. 

La vittima e l'assassino, dunque, si conoscevano da tempo ed erano amici. Gottardelli ha raccontato di possedere 400.000 euro nascosti in un box. I risparmi di una vita, che un giorno non ha più trovato. E non ha avuto alcun dubbio su chi fosse il colpevole. Sì, perché l'assassino ha raccontato che era solito consentire a a Gozzini di incontrarsi a casa sua con la sua cameriera. E per questo motivo aveva dato a entrambi le chiavi di casa. Da qui il sospetto che a far sparire il "tesoro" fosse stato proprio l'amico.

La vendetta

Mercoledì mattina, dunque, il suo piano di vendetta si è concretizzato.  Dopo essersi fatto dare un fucile da un conoscente (lui non possedeva il porto d'armi) si è recato in azienda da Gozzini e gli ha sparato. "Mi sono tolto un peso", avrebbe dichiarato al Gip.

Intanto, le indagini proseguono. Stando a quanto emerso, Gottardelli in carcere sarebbe sereno: dopo l'iniziale silenzio, ha scelto di spiegare qualcosa agli inquirenti, ed è consapevole di quanto gli viene contestato. Indagini sono in corso anche per appurare quali fossero, e se ci fossero realmente, rapporti economici tra i due, e a quando risalisse il contenzioso di cui parla ora Gottardelli.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter