Cronaca
Vittima di un pestaggio

Davide, tifosissimo del Bologna, ridotto in fin di vita da un 22enne. Mihajlovic: "Noi tifiamo per te"

Il mister rossoblù ha voluto mandare un messaggio al giovane supporter bolognese che ora è ricoverato in terapia intensiva all'ospedale Pugliese Ciacco di Catanzaro.

Cronaca 15 Agosto 2022 ore 11:29

Sono molto gravi le condizioni di Davide Ferrerio, il giovane bolognese, aggredito lo scorso giovedì 11 agosto 2022, a Crotone, preso a calci e pugni. Il gip ha convalidato l'arresto del 22enne considerato l'autore del pestaggio. Per Davide, tifoso del Bologna, la solidarietà della squadra e del mister Sinisa Mihajlovic: "Noi tifiamo per te".

Crotone, Davide ridotto in fin di vita da un 22enne

Un pestaggio, violentissimo, per il quale ora sta lottando tra la vita e la morte, ricoverato in terapia intensiva all'ospedale Ciacco Pugliese di Catanzaro. Una vicenda da brividi quella accaduto a Davide Ferrerio, 20 anni, grandissimo tifoso del Bologna.

Davide Ferrerio

Era in vacanza dalla nonna a Crotone, e a casa, a Bologna, sarebbe dovuto tornare tra poco, proprio per assistere al debutto casalingo della sua squadra. Giovedì, 11 agosto 2022, tuttavia, mentre era uscito per una pizza, ha incrociato un gruppo di coetanei, tra cui due ragazze, ed è qui che la vicenda si è complicata, come ha spiegato Giuseppina Orlando, la madre di Davide:

"Sembrerebbe che una ha guardato Davide o che Davide abbia guardato lei. Da lì è scattata la furia di questo pazzo che si è fatto un film".

In questo brutto film Davide viene inseguito da uno dei ragazzi del gruppo, poi preso a calci e pugni. Un pestaggio condotto con perizia da pugile secondo chi indaga. La zona è piena di telecamere, poche ore e l'aggressore è arrestato: ha 22 anni, non ha dimora fissa e precedenti. Al giudice, che ha convalidato l'arresto per tentato omicidio, non ha detto una parola.

Il messaggio di Sinisa Mihajlovic: "Noi tifiamo per te"

Mentre Davide Ferrerio si trova a lottare in terapia intensiva, la mamma prova in tutti i modi di fargli sentire la sua vicinanza: nel tentativo di risvegliarlo, gli canta le canzoni del tifo e gli fa ascoltare mister Sinisa Mihajlovic. Quest'ultimo, non appena saputa la vicenda di Davide, non ha esitato a mandargli un messaggio di solidarietà.

IL VIDEO:

"Davide, purtroppo so quello che ti è successo - afferma l'allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic - e mi dispiace molto, ma nella vita trovi spesso persone stupide e violente che pensano di risolvere tutto con la forza, ma la vita non funziona così. So che sei in ospedale, so che sei un grande tifoso del Bologna, perciò noi tutti tifiamo per te.

Speriamo che ti svegli il prima possibile - prosegue il mister del Bologna - e che questo messaggio comunque tu lo possa sentire sicuramente, anche se stai dormendo. Sono convito che andrà tutto bene. Quando stari meglio, sarai mio ospite a Casteldebole a vedere gli allenamenti e a fare quello che vuoi allo stadio, non c'è nessun tipo di problema.

Perciò questo è il mio invito - conclude Mihajlovic - e cerca di svegliarti il prima possibile, così ci vediamo prima, anche per conoscere i ragazzi per i quali tifi e per i quali hai passione. Siamo sicuri che ci divertiremo tutti insieme. Ciao Davide, in bocca al lupo".

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter