Cronaca
incidente sulla A7

Contromano in Autostrada provoca un frontale con due morti e tre feriti: aveva fatto inversione

Dopo aver percorso alcuni chilometri nel senso sbagliato ha centrato l'auto su cui viaggiava una 35enne: impatto fatale per entrambi.

Contromano in Autostrada provoca un frontale con due morti e tre feriti: aveva fatto inversione
Cronaca 28 Giugno 2022 ore 12:25

Ha imboccato l'Autostrada A7 in contromano a bordo della sua automobile e ha provocato un frontale dall'esito tragico. E' di due morti e tre feriti, tra cui un bambino, il bilancio dell'incidente che ha funestato domenica 26 giugno 2022.ù

Schianto mortale in A7: a scatenare l'incidente una inversione a "U"

Sarebbe stata un'inversione a "U" a scatenare l'incidente mortale avvenuto nel pomeriggio di domenica 26 giugno 2022 in A7 tra i caselli di Casei Gerola e Gropello Cairoli. Gli accertamenti sulla dinamica del tragico incidente sono affidati alla Polizia Stradale di Milano-Ovest competente per quel tratto di strada. Da alcune testimonianze e da altri accertamenti sembra che la Volvo V40 condotta da Giuseppe Garavaglia, 46enne di Novate Milanese, non sia entrata contromano al casello di Casei. 

Malore o gesto volontario?

Una telecamera avrebbe infatti ripreso la vettura alla barriera di Assago mentre si immetteva in autostrada. L'auto quindi, che viaggiava in direzione Genova, nella corsia sud, arrivata al chilometro 51 poco prima dell'uscita di Casei avrebbe inspiegabilmente invertito la marcia. Forse un malore o magari anche un gesto volontario. Sta di fatto che la Volvo, secondo le testimonianze di alcuni automobilisti, sarebbe stata vista andare verso la corsia di emergenza e poi svoltare a cavallo tra la seconda e la terza corsia, quella di sorpasso.

Contromano sulla A7, provoca un incidente mortale

Come racconta Prima Pavia, l'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica 26 giugno lungo il tratto pavese dell'autostrada A7 Milano-Genova, sulla carreggiata diretta al capoluogo ligure tra i caselli di Gropello Cairoli e Casei Gerola, in provincia di Pavia.

Secondo le prime ricostruzioni, a originare il sinistro è stata la Volvo di Giuseppe Maria Garavaglia, 46 anni, di Novate Milanese, che dopo avere percorso alcuni chilometri nel senso opposto di marcia ha centrato frontalmente la Bmw su cui viaggiava Matilda Hidri, 35 anni, che tornava a casa a Genova. L'impatto è stato fatale per entrambi.

mmnbrZsJ
Foto 1 di 5
FWNbWaPXoAIikcd
Foto 2 di 5
WhatsApp-Image-2022-06-26-at-16.54.33-1
Foto 3 di 5

Foto canale WhatsApp L24

p_b99b7616ae
Foto 4 di 5
FWM6HQjWQAADBYa
Foto 5 di 5

 

 

 

 

Tra i feriti anche un bambino di 4 anni

Nell'incidente sono state coinvolte anche altre 3 auto, la prima, una Golf con a bordo tre persone rimaste ferite un uomo di 35 anni, trasportato con l'elisoccorso all'ospedale San Raffaele di Milano in codice rosso, e una donna di 34 anni e un bambino di 4 anni, meno gravi, trasportati in ambulanza con codice verde al Policlinico San Matteo di Pavia. Le altre due auto sono, invece, state colpite dai detriti dei primi due mezzi coinvolti nell'incidente. Sotto choc, ma incolumi, i conducenti che sono riuscite a fermarsi in tempo.

La dinamica al vaglio della Polizia Stradale

La dinamica è in fase di ricostruzione da parte della polizia stradale di Milano-Ovest Assago. Riaperta nella notte l'autostrada rimasta chiusa per oltre 4 ore in direzione Genova da Gropello Cairoli, lunghe code anche in direzione Milano.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter