Cronaca
INCREDIBILE MA VERO

Carro armato gira in città scatenando il panico... ma andava a una festa di compleanno

In tanti, alla vista del mezzo militare, hanno chiesto l'intervento dei Carabinieri. Poi la bizzarra scoperta sull'iniziativa di un appassionato di oggetti bellici.

Carro armato gira in città scatenando il panico... ma andava a una festa di compleanno
Cronaca 13 Settembre 2022 ore 16:54

Per alcuni minuti si è scatenato il panico e non poteva essere altrimenti.

L'incubo della guerra o di un'esercitazione militare ha portato paura e tensione a Montebelluna fino a quando non si è capito il motivo di un carro armato che girava per la città: era stato noleggiato per andare a una festa.

Panico per un carrarmato che gira in città

E' accaduto domenica a Montebelluna, comune di poco più di 30mila abitanti in provincia di Treviso, in Veneto.

Come racconta Prima Treviso, il panico si è scatenato quando alcuni passanti si sono accorti della presenza di un carrarmato che girava per la città.

Un fatto che non poteva non portare preoccupazione e paura tanto che in molti hanno chiamato subito i Carabinieri raccontando quanto appariva incredibile ai loro occhi e segnalando agli uomini dell'Arma la loro comprensibile paura.

Le indagini dei Carabinieri e il sospiro di sollievo

Ai militari di Montebelluna è toccato allora scoprire cosa stesse accadendo realmente e la loro scoperta è stata decisamente bizzarra anche se ha portato tutti a tirare un bel sospiro di sollievo, scacciando l'incubo della guerra.

I Carabinieri hanno infatti avuto modo di appurare che il carrarmato era stato regolarmente noleggiato da un uomo residente in città che doveva andare a festa di compleanno in un ristorante.

Un'idea nata dalla grande passione per gli oggetti bellici e militari e dall'altrettanto grande voglia di stupire tutti i suoi amici che dovevano partecipare insieme a lui alla festa di compleanno.

Gli accertamenti dei Carabinieri

Naturalmente gli uomini dell'Arma non solo hanno verificato che il carro armato fosse stato regolarmente noleggiato, ma anche che fosse "smilitarizzato", senza armi dunque, e quindi del tutto inoffensivo e non pericoloso.

Agli abitanti di Montebelluna non è rimasto dunque che tirare un bel sospiro a fronte di una festa di compleanno che probabilmente anche loro difficilmente dimenticheranno.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter