Cronaca
Tragedia sfiorata

Bombola a gas collegata con tubo "artigianale" esplode e sventra una palazzina

Risveglio shock a Carignano (Torino): cinque i feriti, per fortuna nessuno sarebbe in gravi condizioni.

Bombola a gas collegata con tubo "artigianale" esplode e sventra una palazzina
Cronaca 16 Ottobre 2022 ore 12:00

Una terribile esplosione, che ha svegliato un'intera cittadina, Carignano,  centro da poco meno di diecimila abitanti nella provincia Sud di Torino. Stamattina, domenica 16 ottobre 2022, una palazzina è stata letteralmente sventrata dalla deflagrazione di una bombola di gas, collegata con un tubo "artigianale". Cinque i feriti e solo per un caso non ci sono state vittime.

Carignano, bombola a gas  esplode e sventra una palazzina

Alle 7.20, in un appartamento di una palazzina di tre piani, in via Braida 10 a Carignano, si è  verificata un'esplosione. Sono cinque i feriti, nessuno, fortunatamente, verserebbe in gravi condizioni. Una ventina di residenti sono stati evacuati. All'origine dello spaventoso sinistro ci sarebbe una fuga di gas partita da una appartamento che ora si presenta completamente devastato a causa dello scoppio.

Il luogo dell'esplosione:

Il bilancio

Il bilancio è pesante, ma fortunatamente non tragico: cinque i feriti con tre alloggi coinvolti, quello dove è avvenuta l'esplosione e altri due confinanti. Tutta la palazzina, però, per motivi precauzionali è stata al momento dichiarata inagibile.

 

Il tubo "artigianale"

Secondo i primi rilievi a saltare per aria sarebbe stata una bombola del gas alla quale era stato applicato un tubo non a norma, in maniera artigianale. L'alloggio da cui sarebbe partita l'esplosione, dove vive un anziano (che figura fra i feriti) è stato completamente sventrato; gli altri ricoverati apparterrebbero a un nucleo familiare dell'appartamento adiacente al suo.

I cinque feriti sono stati trasportati in ambulanza, accorsa sul posto, all'ospedale di Moncalieri.

Seguici sui nostri canali