Cronaca
Nell'Aretino

Boato nella notte: crollano facciata e tetto della chiesa

Tutti gli abitanti del piccolo borgo medievale si sono improvvisamente svegliati per capire cosa fosse successo.

Boato nella notte: crollano facciata e tetto della chiesa
Cronaca 25 Agosto 2022 ore 17:22

Un boato forte e inaspettato che ha risvegliato tutti gli abitanti del piccolo borgo medievale nel cuore della notte. Un crollo improvviso del tetto e della facciata della chiesa che ha generato grande spavento, ma che per fortuna non ha prodotto gravi conseguenze per la gente del posto. Ora, però, si sta indagando per capire le cause di quanto accaduto.

Boato nella notte: crollano facciata e tetto della chiesa

Subito gli abitanti di Oliveto, borgo medievale nel comune di Civitella in Valdichiana, in provincia di Arezzo, hanno allertato vigili del fuoco e autorità che ora stanno indagando sui motivi del crollo. Fatto sta che questa notte, tra mercoledì 24 e giovedì 25 agosto 2022, un fortissimo boato ha creato grande paura e apprensione nei cittadini di Oliveto che si sono svegliati di colpo per andare a vedere cosa stesse accadendo.

IL LUOGO DEL CROLLO:

Di fronte ai loro occhi la chiesa di Sant'Andrea distrutta: una parte del tetto e della facciata d'ingresso, compresa una vetrata, che si affacciano sulla piazza, erano completamente crollati. Subito l'area è stata delimitata e sono partiti i controlli del caso per comprendere il perché di quanto accaduto. Per fortuna di tutti, le parti della chiesa crollate non hanno recato danni a nessuno.

Il commento del sindaco

Sulla drammatica vicenda si è espresso il sindaco di Civitella in Valdichiana, Andrea Tavarnesi:

"Sono molto dispiaciuto per quanto accaduto e bisogna valutare perché – ha detto il sindaco – La zona è stata messa in sicurezza ora dobbiamo valutare i danni e capire cosa fare".

Secondo esperti non sono infrequenti casi di distacco di pareti, riportate successivamente su chiese, di origine precedente se non vengono effettuati lavori preventivi di manutenzione e consolidamento. Comunque sia, è tutto da determinare l’origine del crollo in questo caso specifico di Civitella Val di Chiana.

Una chiesa del 1300

La chiesa di Oliveto risale al 1300 ed è costituita da un'unica navata con abside interna semicircolare e due cappelle laterali. Nella facciata della chiesa a capanna sono disegnati tre archi a tutto sesto uguali che erano impostati su paraste di pietra lavorata. A centro è presente la porta d'ingresso.

Chiesa di Sant'Andrea a Oliveto prima del crollo

Nel secondo ordine della facciata sono presenti tre finestre uguali ad arco allungate disposte alla stessa altezza. L'interno della chiesa è intonacato e tinteggiato. La copertura dell'aula è costituita da due falde inclinate a capanna sostenute da capriate in legno. Le coperture delle due cappelle laterali sono volte a botte.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter