Cronaca
Disperata per affitto e bollette

Anziana ruba pane e mortadella: "Non ditelo ai miei nipoti". Il gesto del direttore del supermercato

Il direttore del punto vendita di Ferentino (Frosinone) le ha regalato la spesa.

Anziana ruba pane e mortadella: "Non ditelo ai miei nipoti". Il gesto del direttore del supermercato
Cronaca 06 Novembre 2022 ore 07:57

In tempi di crisi sono i più deboli a farne le spese. E questa storia fotografa a pieno la situazione. A Ferentino, in provincia di Frosinone, una donna di 82 anni è stata fermata in un supermercato dopo aver rubato alcuni alimenti. Quando è stata beccata ha chiesto di non farlo sapere ai familiari. E il direttore del supermarket non solo l'ha accontentata, ma le ha pure regalato la spesa.

Nonna beccata a rubare la spesa: "Non ditelo ai miei nipoti"

E' successo al supermercato Sebòn, sulla via Casilina  a Ferentino, in provincia di Frosinone. Qui una donna di 82 anni è stata fermata dopo che aveva rubato alcuni prodotti alimentari: pane, mortadella e qualche scatoletta di tonno. Quando è stata colta in flagrante è emersa tutta la sua disperazione: ha raccontato di non potersi permettere di fare la spesa, schiacciata dall'affitto e dalle bollette sempre più alte, e di avere fame. E di non voler chiedere aiuto ai figli perché anche loro non se la passano benissimo. Infine la richiesta:

"Per favore, non chiamate i Carabinieri, non voglio che i miei nipoti lo sappiano".

Il direttore le regala la spesa

A quel punto il direttore del punto vendita, capita la situazione, ha deciso non solo di non procedere con la denuncia, ma anche di lasciare alla donna tutto quello che aveva preso, regalandoglielo. Un bel gesto di fronte alla disperazione di una persona che sta vivendo un momento di difficoltà, magari dopo una vita intera passata a fare sacrifici.

Non è un caso unico

Purtroppo non si tratta di un caso unico. Qualche tempo fa aveva fatto notizia un padre di famiglia che a Trezzo sull'Adda, nel Milanese, era stato beccato a rubare la spesa in un supermercato.

Il vice commissario della Polizia locale chiamato nel frattempo a intervenire e il direttore del supermercato compresa la situazione, hanno reagito in maniera inaspettata: il secondo ha rinunciato a sporgere querela, mentre il primo ha messo addirittura mano al portafogli per pagare la spesa allo sfortunato papà.

Seguici sui nostri canali