Cronaca
Tragedia sul lavoro

Ancora silos killer: morto un altro operaio in Veneto

Nel Veronese era già morto pochi giorni prima un lavoratore in un'azienda vinicola. Altro incidente fatale anche nel Pisano.

Ancora silos killer: morto un altro operaio in Veneto
Cronaca 06 Settembre 2022 ore 13:47

Tragico incidente sul lavoro, questa mattina, martedì 6 settembre 2022, a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza un operaio ha perso la vita mentre faceva manutenzione a un silos di mangimi all'interno di un maneggio. Un altro silos s'era rivelato fatale pochi giorni prima nella vicina provincia di Verona: un lavoratore di un'azienda vinicola aveva perso a vita e un compagno è ancora gravissimo in ospedale.

Montecchio Maggiore, operaio 55enne morto folgorato

Alle 9.15  i Vigili del fuoco sono intervenuti in via Carbonara a Montecchio Maggiore per un incidente sul lavoro: deceduto un uomo rimasto folgorato.  L'uomo era intento a lavorare sopra un silos all'esterno di un centro  ippico quando per cause in corso di accertamento, probabilmente mentre rimestava il mangime, ha toccato con un'asta metallica i fili sovrastanti della media tensione.  L'uomo un 55enne, marito della proprietaria è rimasto riverso sul silos.

I pompieri arrivati da Arzignano, hanno messo in sicurezza la zona fino all'intervento dei tecnici dell'Enel, che hanno staccato la tensione.

Successivamente si è provveduto con l'autoscala al recupero dell'uomo purtroppo deceduto, come accertato dal personale medico del SUEM. Le cause dell'incidente sono al vaglio del personale dello Spisal e i carabinieri. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate alle 13 circa.

Altro silos killer nel Veronese

In provincia di Verona nella notte di ieri, lunedì 5 settembre 2022, è morto un operaio 21enne che era rimasto ferito gravemente dopo esser caduto all'interno di un silos mentre eseguiva dei lavori di manutenzione.

E’ morto Nicolò Corsi, l’operaio di 21 anni che venerdì 2 settembre 2022 era caduto all’interno di un silos mentre lavorava alle cantine Pasqua. Quel pomeriggio due operai della O.M. System di San Martino Buon Albergo stavano eseguendo dei lavori di manutenzione su un silos.

Nicolò Corsi dopo aver inalato i vapori aveva perso i sensi ed era caduto all'interno del silos. Il collega, un 37enne, nel tentativo di soccorrere il collega aveva salito rapidamente le scale esterne per arrivare in vetta ma aveva perso l'equilibrio cadendo e sbattendo violentemente la testa a terra.

Altra tragedia nel Pisano

Incidente mortale sul lavoro questa mattina anche a Ponsacco (Pisa) dove un 55enne è morto dopo essere caduto dal tetto di un centro distribuzione di Poste Italiane. La vittima è Valerio Beccaro, originario di Livorno, che si occupava di manutenzioni degli uffici.

Pare stesse compiendo un sopralluogo sul tetto della struttura per verificare il motivo di qualche infiltrazione. All’improvviso, per cause che devono ancora essere chiarite del tutto, ha perso l’equilibrio ed è precipitato giù.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter