Cronaca
Al largo della costa pesarese

Un altro terremoto nelle Marche: scosse di magnitudo 4.3 all'alba

Prosegue lo sciame sismico iniziato il 9 novembre, 12 scosse dall'alba fino a pochi minuti fa. Non ci sono danni a persone o cose.

Un altro terremoto nelle Marche: scosse di magnitudo 4.3 all'alba
Cronaca 20 Novembre 2022 ore 10:17

Una nuova scossa di terremoto, di magnitudo 4.3, si è registrata ancora nelle Marche davanti alla costa pesarese. E' accaduto questa mattina, domenica 20 novembre 2022, alle 6.20, poi pochi minuto dopo ne è seguita subito un'altra di magnitudo 3.2 alle 6.23.

Prosegue dunque lo sciame sismico iniziato il 9 novembre 2022 quando c'erano stati anche alcuni danni.

Ancora paura nelle Marche, un altro terremoto all'alba

Non si registrano infatti altri danni o problemi logistici alle persone rispetto a quelli causati dalle forti scosse del 9 novembre quando si ricorderà era stata ad esempio sospesa la circolazione ferroviaria.

L'epicentro dell'ultima scossa, avvertita anche nel capoluogo Ancona, è stato a 9 km di profondità, a 21 km a Est di Fano e 28 chilometri da Pesaro.

Sciame sismico, migliaia di verifiche sugli edifici

Come detto, prosegue dunque lo sciame sismico nella regione dopo che appunto con le scosse del 9 novembre c'erano stati danni per diverse decine di milioni di euro e oltre un centinaio di sfollati tra le province di Ancona e Pesaro Urbino.

La paura era tornata già ieri sabato 19 novembre, sempre in mattinata, pochi minuti prima delle 10 quando si era registrata una scossa piuttosto forte, di magnitudo 3.5.

Anche se non sono stati segnalati danni a persone o cose, è intanto frenetica l'attività di controllo e monitoraggio dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile. Finora oltre 2.300 verifiche dei vigili del fuoco per controllare la staticità e le condizioni degli edifici.

Da questa mattina all'alba sono state registrate altre dodici scosse, ma tutte di entità inferiore.

 

Seguici sui nostri canali