Cronaca
Visite a luci rosse

Medico dello sport abusava delle pazienti minorenni durante le visite

Le indagini sono partite dopo che sui social network erano comparsi commenti sospetti sull'attività del medico, che però nega ogni accusa.

Medico dello sport abusava delle pazienti minorenni durante le visite
Cronaca 15 Settembre 2022 ore 17:44

Ha abusato su pazienti minorenni che avevano fiducia in lui come medico e professionista. Lo ha fatto in almeno cinque occasioni. Ora è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Caserta.

 Abusava delle giovani pazienti, gli episodi accertati

Una vicenda shock quella che riguarda un medico dello sport di 69 anni di Caserta. I fatti risalgono al periodo tra l'ottobre e il dicembre 2021, quando sarebbero avvenuti gli abusi sulle pazienti minorenni del professionista. 

 Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti nella loro attività investigativa, gli abusi sessuali aggravati sono avvenuti nello studio del medico dove le ragazze andavano per sottoporsi a visite per il rilascio del certificato di sana e robusta costituzione per la pratica sportiva agonistica, come fa qualunque sportivo di qualunque età e livello. Una pratica comunissima, dunque, che per queste ragazze però ha significato l'inizio di un incubo.

Le indagini

Al 69enne, molto noto in città, è stata notificata un'ordinanza del gip emessa su richiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno anche sequestrato supporti informatici per accertare se vi possano essere stati altri eventuali casi di violenza sessuale aggravata.

Le indagini, che sono durate diversi mesi, erano partite dopo che proprio gli agenti della Polizia di Stato nella loro attività di monitoraggio del web erano incappati in commenti "strani" sul medico apparsi sui canali social.

Il "chiacchiericcio" sugli strani comportamenti del medico

A dire il vero, come emerso dalla conferenza stampa della Polizia di Stato, sul medico, incensurato, circolavano da anni chiacchiere su presunti abusi nei confronti delle pazienti, ma non erano mai emerse prove.

Un canovaccio purtroppo già balzato altre volte sulle pagine di cronaca nera.

Questa volta però, appunto i commenti sui canali social hanno permesso di portare avanti indagini in maniera più articolata fino alla svolta delle scorse ore dopo le ammissioni delle singole ragazze che sono state convocate in Questura.

Di fronte alle accuse, il medico ha negato

Il 69enne però nega le accuse che gli sono state mosse e tramite i suoi avvocati sta ora preparando un memoriale difensivo che secondo appunto i suoi legali "dovrebbe fare chiarezza sulla vicenda".

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter