Da Lazio Tv

Abbandonata dalla mamma sul Gra per un brutto voto? La 16enne si sarebbe inventata tutto

La ragazzina, dopo essere stata soccorsa dai vigili in corsia d'emergenza, ha ritrattato: nel frattempo era partita una denuncia contro la madre

Abbandonata dalla mamma sul Gra per un brutto voto? La 16enne si sarebbe inventata tutto
Pubblicato:
Aggiornato:

"Ho inventato ogni cosa, non ho preso un brutto voto e dall'auto sono scesa volontariamente".

Ma riavvolgiamo il nastro. Nella giornata di domenica pomeriggio, i vigili urbani l'hanno trovata spaventata, in mezzo al traffico, mentre camminava a ridosso della galleria Appia con il concreto rischio di essere investita. Una volta messa in sicurezza la minorenne, 16 anni appena, ha raccontato di essere stata fatta scendere da sua madre sul Gra - Grande Raccordo Anulare di Roma - per un'insufficienza in latino. Questa la versione resa che ha portato ad una denuncia della madre.

A distanza di 24 ore l'adolescente, però, ha ritrattato.

Grande Raccordo Anulare (Roma)

Abbandonata dalla madre sul Gra per un 5 in latino: la prima versione

Abbandonata dalla madre sul Gra per una insufficienza in latino. È successo nel pomeriggio di domenica 27 maggio 2024, a Roma. Il motivo? Come racconta Lazio Tv, una lite scaturita per un 5 in latino, rimediato dalla ragazzina minorenne. La madre, alla guida della vettura, avrebbe accostato obbligando la minore a scendere e lasciandola in mezzo al traffico, in uno dei tratti più pericolosi della Capitale, peraltro nei pressi di una Galleria.

Sono stati i vigili del gruppo Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) a notare l'adolescente che vagava sulla corsia di emergenza.

"Io e mia madre abbiamo litigato per un 5 in latino e mi ha fatto scendere dalla macchina", ha spiegato.

Queste le informazioni ufficiali, che hanno portato a un notevole clamore mediatico. Nelle ore successive, però, la ragazzina ha cambiato versione.

A far chiarezza è stato il sindacato della polizia locale Sulpl per voce del suo segretario romano, Marco Milani. Gli agenti avrebbero denunciato all'autorità giudiziaria la mamma, una donna italiana di 40 anni, per maltrattamento di minore. Ma dopo circa 24 ore dall'accaduto, la giovanissima avrebbe cambiato versione e ritrattato tutto, scagionando così la madre. Secondo il nuovo racconto sarebbe stata lei, durante una lite, a scendere volontariamente dall'auto. Sulla vicenda sono ancora in corso ulteriori accertamenti

Denunciata per abbandono di minore

La ragazzina, figlia di genitori separati, sarebbe una studentessa modello.

Quando le autorità sono venute a conoscenza della prima versione resa dalla minorenne, sono passate alle vie legali. Non si escludeva che la signora potesse anche arrivare a perdere l'affidamento. Era infatti stato informato il tribunale per i Minorenni di Roma.

L'adolescente è stata riportata a casa, dove l'attendevano altri familiari. C'è ora da capire dove stia la verità.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali