Attualità
dramma della solitudine

Trovata mummificata in casa due anni dopo la morte: nessun parente, eredità allo Stato

Marinella Beretta, 72 anni, è morta per un malore sulla sedia della sua cucina: lì, per puro caso, è stata rinvenuta dopo anni

Trovata mummificata in casa due anni dopo la morte: nessun parente, eredità allo Stato
Attualità 19 Dicembre 2022 ore 12:48

Nessuno, neanche un lontano parente a cui far pervenire l'eredità della signora Marinella Beretta, il cui corpo ormai mummificato era stato rinvenuto lo scorso febbraio, in una villetta alla periferia di Como. Era seduta sulla sedia dove è spirata e ci è rimasta per due anni. Ora i suoi beni, in mancanza di congiunti, andranno allo Stato.

Morta da due anni, nessuno se ne accorge: l'eredità allo Stato

Qualche settimana dopo la notizia della morte della 72enne, si erano fatti vivi tre presunti lontani parenti, che altrettanto rapidamente si sono sfilati: forse spaventati dalle spese che avrebbero dovuto pagare per incassare l'eredità. Non vi è stato dunque modo di accertare se fossero realmente congiunti.

L'avvocato Alberto Timponi, che segue la pratica per conto del proprietario svizzero della villetta di Como che aveva lasciato alla donna l'usufrutto a vita, ha spiegato:

"Nessuno ha reclamato la sua eredità. Ora bisogna attendere il decorso decennale dalla morte della signora perché i suoi beni vengano assegnati allo Stato".

Una solitudine assordante

A svelare la morte di Marinella al mondo, anche se - tristemente - pare che non ci sia nessuno a piangerla, sono stati alcuni vicini, preoccupati che gli alberi del suo giardino, lasciati all'incuria, cadessero sulla strada. Hanno così tentato di contattarla, senza ottenere risposte al citofono. Quando avevano trovato la persona - un uomo residente in Svizzera - che aveva comprato la casa lasciando l'usufrutto alla signora, anch'esso ha confermato di non avere relazioni da tempo con lei.

Nessuno sapeva molto di lei. A ucciderla è stato un malore, sulla sedia della sua cucina, come confermato dall'autopsia. Anche il medico curante non la vedeva da molto tempo. Quando nella villetta sono entrati i vigili del fuoco hanno trovato una casa ordinata e, appoggiata sul tavolo, una lista della spesa.

Una storia di solitudine a livelli pressoché incredibili, eppure è tutto tristemente accaduto.

Seguici sui nostri canali